News Cinema

Il Racconto dei Racconti di Matteo Garrone: Re, Regine e creature fantastiche

558

Chi sono i re e le regine protagonisti del nuovo film di Matteo Garrone

Il Racconto dei Racconti di Matteo Garrone: Re, Regine e creature fantastiche

All'orgine del nuovo film di Matteo Garrone, Il racconto dei racconti, c'è Lo Cunto de li Cunti, una raccolta di 50 fiabe in lingua napoletana scritte da Giambattista Basile (Napoli, 1575-1632), pubblicata postuma tra il 1634 e il 1636.
L'opera, nota anche con il titolo di Pentamerone, è la più antica d’Europa nel suo genere: dal capolavoro di Basile provengono infatti fiabe famosissime come Cenerentola, Il gatto con gli stivali e La bella addormentata nel bosco, e, in genere, il gusto del racconto fantastico, con risvolti ora comici ora sentimentali, con frequenti incursioni nell'horror, che è stato in seguito illustrato da scrittori come Charles Perrault, i fratelli Grimm e Hans Christian Andersen.

Streghe e orchi, re e principesse, draghi e animali fatati hanno però in questi racconti un aspetto estremamente realistico e sono fatti agire da Basile in un mondo popolare, ricco e straccione insieme, molto fisico e sanguigno: l’ambientazione delle fiabe è dunque quella della vita quotidiana di uomini e donne in carne e ossa, dentro cui un bel giorno piomba inaspettato l’elemento straordinario, la magia, il mostruoso, il miracolo.
Per la sceneggiatura del film, dalla raccolta sono state scelte tre fiabe, in ognuna c'è un sovrano:



In "La Regina" Salma Hayek è La Regina di Selvascura, una donna disperata perché non riesce ad avere un figlio, e a nulla valgono i tentativi del Re (John C. Reilly) di distrarla, invitando a corte artisti di strada e circensi. Una notte, un negromante suggerisce una soluzione assai rischiosa: mangiare il cuore di un drago marino, cucinato da una vergine...



In "La Pulce" Toby Jones è il Re di Altomonte Un giorno il re cattura una pulce e ne fa in segreto il proprio animale domestico: ci gioca, le parla, la vede crescere a dismisura, nutrita a sangue e bistecche fino a raggiungere le dimensioni di un maiale. Alla morte dell’enorme insetto, il Re, addolorato, lo fa scuoiare. Ha un’idea: concederà la mano di sua figlia Viola, che scalpita per lasciare il castello, a chi saprà riconoscere a quale animale appartenga quella pelle. Pensa, il sovrano, che nessuno riuscirà nell'impresa, e che in questo modo la figlia resterà per sempre al suo fianco...



In "Le due vecchie" Vincent Cassel è il Re di Roccaforte. Sempre alla ricerca di nuovi piaceri un giorno il re ode una voce deliziosa provenire da una misera casetta sotto le mura del castello e, immaginando non possa appartenere che a una bellissima giovane, subito si invaghisce: invoca la fanciulla, le chiede invano di mostrarsi, le invia un regalo prezioso, convinto di ottenere presto i suoi favori. Non sa, il Re, che in quella casa non vive una giovane donna, ma due vecchie sorelle, due lavandaie...

In attesa di vedere il film al cinema da domani, 14 maggio, vi portiamo sul set con un video backstage esclusivo dedicato a una delle tante creature fantastiche presenti nel film, il pipistrello:



Segui altre curiosità dei film di 01Distribution anche con i loro account social. Vivi live tutte le emozioni di #Cannes2015!
facebook.com/01distribution
twitter.com/01distribution
instagram.com/01distribution/



Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming