News Cinema

Il Professore e il Pazzo: l'affascinante storia all'origine del film con Mel Gibson e Sean Penn

74

In sala dal 21 marzo la storia di un'insolita amicizia e della compilazione dell'Oxford English Dictionary.

Il Professore e il Pazzo: l'affascinante storia all'origine del film con Mel Gibson e Sean Penn

Nel 1998 il giornalista anglo-americano Simon Winchester ha raccontato nel libro biografico “Il chirurgo di Crowthorne: una storia di omicidio, follia e amore per le parole” - nell'edizione americana “Il professore e il pazzo” - la storia del filologo scozzese James Augustus Henry Murray, autodidatta e poliglotta dalla conoscenza enciclopedica, cui venne affidato a Oxford nel 1878 l'immane compito di compilare un dizionario che contenesse tutte le parole della lingua inglese. Entrato nella classifica dei best-seller del New York Times, il libro di Winchester ha attirato alla sua uscita anche l'attenzione di un lettore molto particolare, Mel Gibson, che ne ha subito intuito il potenziale cinematografico e se ne è assicurato i diritti. Da quel momento sono passati più di vent'anni prima che riuscisse a portare questa storia sullo schermo, nel film Il professore e il pazzo.

Gibson, sessantenne all'epoca delle riprese, interpreta il professor Murray, che all'epoca dell'inizio al lavoro sull'Oxford English Dictiornary ne aveva 41. Dalle foto che ci sono pervenute, assomigliava a una specie di folletto con una fluente barba bianca e aveva in tutto e per tutto l'aspetto di una persona vissuta da sempre in mezzo ai libri (anche se aveva trovato il tempo di procreare ben 11 figli). Nel film, che racconta fedelmente quello che avvenne, lo troviamo all'inizio della sua avventura, osteggiato da una parte dell'establishment di Oxford per la sua mancanza di titoli accademici, oltre che per il fatto di essere scozzese. Ottenuta infine carta bianca, Murray costruisce un vero e proprio Scriptorium, un edificio come quello in cui i monaci medioevali ricopiavano i manoscritti (impossibile non pensare a “Il nome della rosa” di Umberto Eco). Lì, con i suoi assistenti e un'enorme quantità di libri, carta, cultura e memoria, inizia la compilazione del dizionario.

Il vero James Murray

Chiede anche aiuto al pubblico dei lettori: il collaboratore più prolifico è il dottor William Chester Minor, un chirurgo americano che gli invia oltre 10.000 validi contributi. Residente a Crowthorne, nel Berkshire, il dottor Minor è ritenuto da Murray un suo pari e una specie di anima gemella per interessi e intelligenza, ma in realtà l'uomo, ex medico nell'esercito americano, che ha ucciso un uomo innocente in Gran Bretagna perché tormentato da allucinazioni, è rinchiuso nel manicomio criminale di Broadmoor, dove il professore va a trovarlo. La storia di questa insolita amicizia tra due uomini in apparenza agli antipodi, ma entrambi visionari, che si somigliavano anche fisicamente, è raccontata nel film Il professore e il pazzo, la cui regia è stata affidata a Farhad Safinia (qua accreditato come P. B. Shemran), che per Gibson ha co-prodotto e co-sceneggiato Apocalypto.

Il vero William Chester Minor

Per la prima volta l'uno di fronte all'altro, coadiuvati da alcuni dei migliori interpreti britannici (Natalie Dormer e Eddie Marsan su tutti), troviamo due attori (e registi) diversi ma affini come personalità, al pari dei personaggi che incarnano: Sean Penn ha vinto l'Oscar nel 2009 per Milk e ha diretto cinque film, proprio come Mel Gibson, che però l'Oscar lo ha vinto per il suo impegno dietro la macchina da presa nel 1996 con Bravehart, che vinse anche come miglior film e in cui, coincidenza, interpretava un altro celebre personaggio scozzese.

Entrambi anticonformisti, ribelli, turbolenti antidivi, a lungo ostracizzati da Hollywood per il loro comportamento da cattivi ragazzi, Gibson e Penn danno vita sullo schermo a un duetto/duello che varrebbe da solo il prezzo del biglietto, se non bastasse il fatto che interpretano un film che parla di amore per le parole e la cultura, di grande ispirazione e anticonformista in un momento storico come quello che stiamo vivendo. Per questo, nonostante l'ambientazione, Il professore e il pazzo è raccontato con uno stile moderno che rende meno remota questa affascinante storia. Il pubblico potrà rendersene conto andando a vederlo al cinema, dove arriverà il 21 marzo.



  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming