News Cinema

Il produttore di Fast and Furious querela Universal per lo spin-off Hobbs and Shaw

Neal Moritz sostiene di essere stato estromesso dal progetto (soprattutto economicamente).

Il produttore di Fast and Furious querela Universal per lo spin-off Hobbs and Shaw

Sin dal primo Fast and Furious del 2001, Neal H. Moritz con la sua casa di produzione Original Film ha contribuito al successo della saga. Per conto di Universal è stato il produttore capo di tutti i film con Vin Diesel e soci e, sulla base di questa lunga collaborazione, l'accordo verbale che le parti avevano concordato sul suo ruolo nello spin-off Hobbs and Shaw con Dwayne Johnson e Jason Statham, non è stato rispettato. Cosa fa un produttore come Moritz? Per conto della major di Hollywood che lo mette sotto contratto, supervisiona tutto il progetto tenendo sotto controllo l'imponente budget di fronte alle esigenze artistiche e tecniche di autori, attori e degli altri professionisti che lavorano al film.

"Questo caso presenta il classico esempio dell'avidità di Hollywood" si legge nei documenti depositati al tribunale di Los Angeles dall'avvocato di Moritz. "Con uno straordinario gesto di malafede, e soltanto pochi giorni prima dell'inizio delle riprese di Hobbs and Shaw, Universal ha deciso che Moritz avrebbe dovuto accettare un accordo economicamente inferiore a quanto verbalmente pattuito o uscire dal progetto". Il testo sottolinea inoltre come Universal abbia sempre stipulato in passato contratti vantaggiosi per Moritz (con clausola pay-or-play, ossia la garanzia di pagamento anche se il film si interrompe) e abbia approfittato del contributo di Moritz durante un anno e mezzo di preparazione a Hobbs and Shaw per poi venir meno all'accordo.

In sostanza, Neal Moritz chiede il reintegro in qualità di lead producer (con adeguato e abituale compenso di 2 mln di dollari più un bonus se il film incassa oltre una certa cifra), come è sempre stato per lui sugli altri film di Fast and Furious. Bisogna tenere presente che per Hobbs and Shaw è salito a bordo anche Hiram Garcia, partner produttivo di Dwayne Johnson, che in Fast and Furious 8 era accreditato come consultant producer. Conoscendo Johnson e il controllo che lui vuole avere sui suoi film (e questo spin-off lo considera ormai parecchio suo), non è da escludere che si sia accordato con Universal affinché il socio Garcia ricoprisse (prendere o lasciare) il ruolo di lead producer.



  • Giornalista cinematografico
  • Copywriter e autore di format TV/Web
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming