Il nuovo film di Tarantino sarà sul 1969, non su Charles Manson

-
339
Il nuovo film di Tarantino sarà sul 1969, non su Charles Manson

Nonostante - o forse, considerando la natura umana, proprio per le azioni terribili che ha compiuto e fatto compiere, Charles Manson detto Charlie è stato ormai sdoganato come una star dell'intrattenimento popolare, Uomo nero al cui fascino nessuno riesce a sottrarsi. L'abbiamo visto di recente rappresentato dal bravissimo Gethin Anthony nella serie tv Aquarius, da Evan Peters in una delle ultime puntate di American Horror Story - Cult e il mondo del cinema è entrato in fibrillazione quando si è sparsa la voce che Quentin Tarantino avrebbe fatto un film su di lui.

Bene, non è così, come il regista ha precisato durante un brunch ufficiale con alcuni colleghi di lavoro. Il suo nuovo lavoro sarò incentrato su un anno turbolento e fondamentale della storia americana, il 1969, e Manson ne sarà solo una parte molto marginale. 

Per chiunque conosca il metodo di lavoro di Tarantino è ovvio che non ci si poteva aspettare un biopic o un film tradizionale, per cui si tratterà sicuramente di una rilettura personale del periodo (il regista aveva 6 anni nel 1969), in cui non si sa come e in che contesto apparirà Manson. Il che ci sembra molto più intrigante di quanto si era ipotizzato al principio. 

Si parla già - ma sono solo voci - di Margot Robbie, Leonardo DiCaprio e del fedele Samuel L. Jackson per questo nuovo e misterioso progetto, che deve comunque trovare una distribuzione dopo che Tarantino per le note vicende ha perso i suoi storici partner della Weinstein Company. Le riprese dovrebbero comunque svolgersi l'anno prossimo.


Iscriviti alla nostra newsletter:

Lascia un Commento
Lascia un Commento