News Cinema

Il Festival di Cannes 2020 non si svolgerà, non ci sono ormai più dubbi

353

La pandemia di Corona virus in tutto il mondo rende ormai certa la cancellazione della manifestazione, lo conferma al settimanale Le Point una fonte interna.

Il Festival di Cannes 2020 non si svolgerà, non ci sono ormai più dubbi

Il Festival di Cannes 2020 non si svolgerà a causa della pandemia mondiale di Coronavirus. Una notizia che può stupire relativamente, ma che prende atto di uno stato delle cose chiaro da tempo. Non è ancora una notizia ufficiale, visto che una decisione finale verrà presa solo il 15 aprile, nel corso di una riunione fra i vertici dello stato, la città di Cannes e gli organizzatori. Il tutto a poche ore dalla conferenza stampa prevista per il 16 aprile. In ogni caso non ci sono più dubbi, come conferma un membro del consiglio d’amministrazione al sito del settimanale Le Point. 

“Sarà molto difficile, per non dire impossibile, selezionare film da Cina, Corea, Iran, Italia e un’altra cinquantina di paesi, sapendo che gli attori e i registi non potranno venire a presentarli. Proiettare poi film in una sala di oltre 2000 posti non sarà autorizzato. Conosciamo l’ipersensibilità di Hollywood sulle questioni di igiene, non li vedo restare per quindici giorni in mezzo a una folla le cui condizioni sanitarie non siano controllate”. Non la chiameremmo ipersensibilità, se ce lo consentite, ma ragionevolezza. Oltretutto le società cinematografiche americane, come in buona parte del mondo, stanno finalmente prendendo atto dell’emergenza e impedendo ai propri dipendenti di spostarsi e incontrare persone, a maggior ragione dopo la decisione di Trump di dichiarare uno stato d’emergenza.

Il mercato cinematografico e il festival si calcola attirino ogni giorno della loro durata 60 mila persone nella cittadina della Costa Azzurra, di cui 5000 giornalisti. Ci sono poi gli sponsor storici, come L’Oreal e Renault, cruciali in una manifestazione di questa portata dal budget annuale di 32 milioni di euro, che preferirebbero saltare un anno che arrangiare un evento di dubbio gusto e impatto. L’affollamento di festival autunnali sembra poi rendere impossibile trovare uno spazio per un rinvio. Un duro colpo, ma lo stesso presidente ha detto nei giorni scorsi che sono preparati economicamente a saltare un’edizione, nonostante il direttore Fremaux si dicesse ancora ottimista solo pochi giorni fa in un’intervista a Le Monde. Nel frattempo, però, Macron ha parlato al paese spiegando meglio I rischi e la gravità dell’epidemia, imponendo da lunedì la chiusura delle scuole, oltre che il divieto di riunire più di 100 persone. Va detto che i cinema continuano a essere aperti, in Francia, con la regola di non superare appunto le 100 presenze per ogni sala.

In epoca di esplosione delle grandi piattaforme di streaming, inoltre, il ruolo di un festival come Cannes, che rappresenta l’industria nazionale e continua a rifiutare film che non escano in sala, sembra sempre più in bilico. Sembra strano, ad esempio, che queste fonti interne al consiglio d’amministrazione abbiano voluto parlare proprio in queste ore, se non per aprire una lotta interna sulla struttura stessa che la manifestazione dovrà avere nel futuro. Un altro consigliere, sempre a Le Point, ha infatti parlato di voglia di riforma. “Deve essere più corto, meno pomposo, più semplice, e deve aprire ai nuovi giganti della produzione. Approfittiamo di questo duro colpo per reinventarci. Se non lo faremo, saremo superati da un altro festival”. Avete sentito anche voi echeggiare il nome di Venezia? Di sicuro si parla di riforme ben lontane dalla linea portata avanti in questi anni da Lescure e da Fremaux. Si prevedono grandi dibattiti interni nelle prossime settimane. Nel frattempo, speriamo che l’epidemia possa finire il prima possibile e consentire un ritorno del cinema, in sala e nei festival autunnali.



  • giornalista cinematografico
  • intervistatore seriale non pentito
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming