News Cinema

Il Commissario Montalbano - Un Diario del ’43: tre storie riemergono dal passato

18

Tre storie dal passato di Vigata pensano bene di riapparire tutte insieme per turbare le giornate del più celebre commissario della televisione italiana.

Il Commissario Montalbano - Un Diario del ’43: tre storie riemergono dal passato

Montalbano (alias Luca Zingaretti) è ormai diventato parte dell’immaginario italiano, grazie alle storie di Andrea Camilleri e, forse ancora di più, per gli adattamenti televisivi. Veri e propri film, due nuovi ogni anno, sono ormai dal 1999 un appuntamento imperdibile per milioni di spettatori, pronti ben volentieri a soddisfare le loro crisi d’astinenza da Vigata e dintorni vedendo altrettanto numerosi anche le frequenti repliche. Iniziato su Rai 2, per i primi tre anni, è stato spostato dal 2001 sul canale principale del servizio pubblico, Rai 1, per l’incredibile successo. 36 episodi suddivisi in 14 stagioni.

Montalbano: Un diario del '43, la trama

Il passato è sempre centrale nelle avventure di Salvo Montalbano, anche perché il paesino di Vigata, seppur immaginario, rappresenta una sintesi fra mare e bordo di campagna di una terra segnata dalla storia e dalle popolazioni che si sono susseguite sul suo territorio come la Sicilia. In Un diario del ’43, diretto da Alberto Sironi, scritto da Francesco Bruni, Salvatore De Mola, Leonardo Marino e lo stesso Camilleri, tratto dai racconto di Camilleri Un diario del ’43 e Being Here, pubblicati come tutti gli altri da Sellerio, sono addirittura tre le storie che tornano dal passato per mettere alla prova il commissario.

Da una parte c’è la scoperta di un diario che risale al 1943, scritto da un ragazzo allora quindicenne di nome Carlo Colussi, il cui ritrovamento è dovuto alla demolizione di un vecchio silos. Il giovane è convintamente fascista, del resto all’epoca non poteva che essere così, è immerso nell’ideologia liberticida mussoliniana in tutto e per tutto, anche se ha la forza di confessare su quelle pagine di aver compiuto una terribile strage proprio appena dopo l’8 settembre 1943.

Proprio il giorno in cui ritrovano il diario si palesa in commissariato un novantenne, John Zuck, nato a Vigata, fatto poi prigioniero dagli americani e in seguito alla morte dei genitori in un incidente rimasto negli USA per rifarsi una vita. Il suo nome appare in una lapide dei caduti in guerra e chiede a Montalbano di farlo cancellare. 24 ore ed ecco un altro morto, sempre un novantenne, uno dei più ricchi paesani, un imprenditore. È stato un assassinio, che il commissario scoprirà legato alle altre due vicende, in un complesso gioco di incastri e colpe sopite dal tempo, ma ancora capaci di provocare oggi drammatiche conseguenze.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming