Schede di riferimento
News Cinema

Il cinema francese si presenta al Rendez-Vous 2018 col pubblico italiano

25

Da oggi a Roma e in altre città è protagonista il nuovo cinema transalpino.

Il cinema francese si presenta al Rendez-Vous 2018 col pubblico italiano

Inizia oggi a Roma il Rendez-Vous, Festival del nuovo cinema francese,  che toccherà poi altre città come Bologna, Firenze, Milano, Napoli, Palermo, Torino. Iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia, la manifestazione è realizzata dall’Institut français Italia con UniFrance, e in collaborazione con l’Institut français - Centre Saint-Louis. Rendez-vous festeggia l’ottava edizione ampliando i confini del suo viaggio di esplorazione del nuovo cinema francese con più di 30 titoli, 4 focus, una sezione documentari, incontri speciali, masterclass e anteprime, con film e ospiti che percorreranno l’Italia per un mese.

A Roma sono tre le sedi che ospiteranno la manifestazione. Anteprime e focus al Cinema Nuovo Sacher, mentre sezioni speciali tornano alla Casa del Cinema e all’Institut français - Centre Saint-Louis. Dopo la Capitale, gli eventi speciali di Rendez-vous saranno ospitati da: la Cineteca di Bologna, il Cinema Vittorio De Seta di Palermo, il Cinema Massimo di Torino, l’Anteo Palazzo del Cinema di Milano, l’Institut français di Firenze e l’Institut français di Napoli.

La madrina sarà Valeria Bruni Tedeschi, a cui è dedicata l’edizione del festival, nel segno del cinema d’autore e del legame artistico tra Francia e Italia. Nella sua ricca carriera, di qua e di là dalle Alpi, ha recitato in più di ottanta film e ne ha diretti sei, raccontando luci e fragilità di un’umanità specchio del nostro tempo, donne sensibili e tormentate alle prese con crisi e rinascita, ma animate da una grande fiducia nelle virtù dell’arte e quindi del cinema. Valeria Bruni Tedeschi aprirà il festival oggi con una Masterclass alla Casa del Cinema, cui seguiranno due proiezioni speciali: La pazza gioia di Paolo Virzì e Tutti per uno di Romain Goupil.

Alla regista e attrice franco-italiana è dedicato poi un Focus speciale con un ciclo di film che saranno proiettati alla Casa del Cinema e all’Institut français - Centre Saint-Louis. Il 5 aprile la Bruni Tedeschi incontrerà il pubblico al Cinema Nuovo Sacher, per presentare al fianco del co-regista Yann Coridian il toccante documentario Une jeune fille de 90 ans, che segue il lavoro di un noto coreografo nel reparto geriatrico di un ospedale. La danza risveglia nei pazienti sorrisi e lontani ricordi. Negli occhi della dolce Blanche, malata di Alzheimer, a risvegliarsi è un ricordo d’amore.

FILM D’APERTURA | L'affido (Jusqu'à la garde) di Xavier Legrand

Leone d’Argento per la miglior regia e Leone del Futuro come miglior opera prima alla 74. Mostra di Venezia, l’esordio di Xavier Legrand, accolto in Francia con grande attenzione e successo di pubblico, è la cronaca di una separazione affrontata in un magistrale crescendo. Il regista presenterà stasera il film al Nuovo Sacher (proiezione a inviti) insieme alla protagonista Léa Drucker. Il film è distribuito da Nomad Film Distribution insieme a PFA Films.

Il grande cinema d’autore, che trova la sua ispirazione nella tradizione, ma che si rinnova, è il filo conduttore dell’VIII edizione del festival Rendez-vous. Per l’ottava edizione il festival Rendez-vous riunisce, in un’ampia panoramica, alcuni dei più amati e noti cineasti francesi. Nella profonda diversità, l’elemento che accomuna i titoli, è un rinnovato bisogno di ancorarsi alla realtà, una necessità di immergersi nel contemporaneo. Quest’indagine nel reale, condotta con una marcata autorialità, trova nell’uso inedito dei generi, la capacità di aprirsi al grande pubblico e ritrovare la forza del racconto.

Ecco i nomi.

Arnaud Desplechin incontra il pubblico romano al Cinema Nuovo Sacher, dove è programmato il Focus speciale “Ici et ailleurs: il cinema come romanzo” (9-10 aprile), con cinque titoli e una Masterclass (il 10 aprile) moderata da Alessandro Boschi (Hollywood Party – Radio3). Cuore degli incontri romani sarà la proiezione dell’ultimo film del regista francese, I fantasmi di Ismael, che ha aperto il Festival di Cannes 2017, in sala dal 19 aprile con Europictures in associazione con Dragon Production. Desplechin ne parlerà il 9 aprile con il pubblico, insieme agli interpreti Alba Rohrwacher Louis Garrel.

Sempre nel solco dei grandi autori del cinema francese, torna a Rendez-vous Robert Guédiguian che, a fianco della moglie e musa Ariane Ascaride presenterà il suo ventesimo film La Casa sul Marein Concorso alla 74. Mostra di Venezia, sarà in sala con Parthenos. Dopo la Capitale (8 aprile, Cinema Nuovo Sacher), il regista incontrerà il pubblico alla Cineteca di Bologna (il 9 aprile), che gli dedica un Focus Speciale, poi in un evento speciale all’Anteo Palazzo del Cinema di Milano, il 10 aprile, e infine a Padova l’11 aprile, al Cinema Multiastra.

Non poteva mancare uno degli autori più provocatori del panorama cinematografico francese di fine millennio: Bruno Dumont, un regista che non smette di stupirci rinnovando continuamente la sua poetica. Creatore di un “nuovo cinema mistico”, austero e radicale, ha trovato, nelle ultime opere, una verve ironica e una tenerezza dagli esiti estremamemente poetici. Come accade nell’ultimo film Jeannette, l'enfance de Jeanne d'Arc, distribuito da Movies Inspired, l’infanzia e l’adolescenza della pulzella d’Orléans diventano una favola contemporanea, una commedia musicale in salsa electro-pop e rock. Dopo l’incontro con il pubblico romano (6 aprile, Cinema Nuovo Sacher) Dumont raggiungerà Palermo.

Torna al festival Laurent Cantet per presentare L’Atelier, distribuito da Teodora Film (8 aprile, Cinema Nuovo Sacher). Il passato e il presente, il mondo dei vecchi e quello dei giovani si scontrano in un appassionante, radicale ed intimo ritratto della gioventù francese, presentato nella sezione Un Certain Regard del 70° Festival di Cannes.

Fra gli altri appuntamenti il nuovo film di Claire Denis, L’amore secondo Isabelle, con Juliette Binoche; Doppio amore di François Ozon, che sarà il 5 aprile a Roma a presentarlo insieme alla sua musa Marine Vacht; l’interessante esordio Jeune femme di Léonor Serraille, Caméra d’Or allo scorso Festival di Cannes; l’adattamento del romanzo vincitore del Goncourt Au revoir là-haut (Ci rivediamo lassù) di Albert Dupontel.

Trovate il programma completo del festival sul sito ufficiale.



  • giornalista cinematografico
  • intervistatore seriale non pentito
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming