News Cinema

I migliori film in streaming di Alexander Payne, grande cantore delle nostre piccole ipocrisie

8

L'autore di Sideways e Nebraska compie oggi 60 anni. Eccovi i suoi migliori cinque film in streaming.

I migliori film in streaming di Alexander Payne, grande cantore delle nostre piccole ipocrisie

Non è per tutti, il cinema di Alexander Payne. Perché non tutti siamo disposti ad accettare il fatto che in fondo ci rivediamo nei suoi personaggi. Figure che in un modo o nell’altro rappresentano la perfettibilità umana, quasi sempre mosse da sentimenti o idee tutt’altro che nobili. Nel corso della sua filmografia infatti il cineasta ha messo al centro delle proprie storie persone molto poco idealizzate, forse addirittura l’esatto contrario. Col passare dei film Payne si è fatto cantore caustico dell’ipocrisia che regola la vita di tutti i giorni, portandoci ad amare personaggi la cui debolezza ci appartiene. I cinque film in streaming scelti per celebrare l’autore che oggi compie sessant’anni sono la testimonianza raffinata ma anche spietata della sua poetica. Buona lettura.

I migliori film in streaming diretti da Alexander Payne

  • Election
  • A proposito di Schmidt
  • Sideways - In viaggio con Jack
  • Paradiso amaro
  • Nebraska

Election (1999)

Una delle commedia di costume più sulfuree e scorrette degli anni ‘90 permette a Reese Witherspoon di sviluppare il suo personaggio migliore, una studentessa disposta a tutto pur di perseguire la brillante carriera che brama da sempre. Unico ostacolo: il professore più amato della scuola, un Matthew Broderick capace di impersonare con eleganza e sarcasmo l’uomo medio americano. Election è la trasposizione frizzante del romanzo di Tom Perrotta, quello di Little Children e The Leftovers. Payne ottiene la sua prima nomination all’Oscar come sceneggiatore per un film al vetriolo, forse il più radicale della sua carriera. Disponibile su Rakuten TV, Amazon Prime Video.

A proposito di Schmidt (2002)

Difficilmente ci si riprende in fretta dopo aver visto A proposito di Schmidt. La placida meschinità di personaggi, ambienti e situazioni entra sotto la pelle e si sedimenta dentro le pieghe della mente dello spettatore. Payne scena dopo scena dipinge un quadro umano desolante, e con un colpo di genio sceglie Jack Nicholson per fargli interpretare un personaggio controcorrente, dimesso e perbenista al limite della stupidità. Un cult-movie che deprime, fa incazzare, sbriciola le piccole certezze di tutti i giorni. Nomination per Nicholson e per Kathy Bates come non protagonista. Disponibile su Chili, Google Play, Apple Itunes

Sideways - In viaggio con Jack (2004)

Per Payne il film della svolta, quello in cui in qualche modo inizia ad essere maggiormente benevolo con i suoi “perdenti”. Anche perché stavolta è davvero impossibile non amare e immedesimarsi almeno un po’ con il Miles straordinariamente interpretato da Paul Giamatti. Sideways è un dramma comico sulle avversità che la vita regala ai poveri di spina dorsale. Un film che diverte molto ma che diventa un capolavoro quando si fa invece malinconico. E il suo protagonista è davvero da inchino. Oscar per l’adattamento, nomination per il film, la regia  ei due attori non protagonisti. E a Paul? Bah! Disponibile su Rakuten TV, Chili, Google Play, Apple Itunes, TIMVision, Amazon Prime Video.

Paradiso amaro (2012)

Altra perla di introspezione psicologica sotto forma di commedia gentile si un uomo che scopre l'infedeltà della moglie quando lei è ridotta a uno stato vegetativo dopo un incidente. Allora l’elaborazione del lutto diventa ricerca di verità, in una caccia all’uomo stravagante e condotta da un George Clooney perfetto. Accanto a lui una Shailene Woodley carismatica nel film che ne ha lanciato la carriera. Paradiso amaro (titolo italiano orribile!) mescola con sapienza e malinconia serio e faceto, fino a un finale davvero commovente. Secondo Oscar per Payne come sceneggiatore, forse anche Clooney l’avrebbe meritata come miglior protagonista. Disponibile su Rakuten TV, Chili, Google Play, Apple Itunes, TIMVision, Amazon Prime Video.

Nebraska (2013)

Payne torna nel “suo” Nebraska per raccontare di un rapporto padre-figlio reso a dir poco complesso da mille incomprensioni e dalla demenza incalzante del patriarca. Incorniciato da un magnifico bianco e nero Nebraska si appoggia quasi totalmente sulla schiena possente di un mito come Bruce Dern, assecondato da un sorprendente Will Forte capace di dosare perfettamente i toni. Un film acido e insieme accorato, ottimo esempio di cinema personale che viaggia su un tipo di narrazione di genere. Terza candidatura di fila agli Oscar come regista per Payne, dopo quelle ottenute per Sideways e Paradiso amaro. Pochi autori ci sono riusciti nella storia del premio. Disponibile su Rakuten TV, Chili, Google Play, Apple Itunes, TIMVision, Amazon Prime Video, RaiPlay.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming