News Cinema

I cartoon nei titoli di testa dei film

4

Un'occhiata all'antica arte dei titoli di testa animati dei film

I cartoon nei titoli di testa dei film

Qualche giorno fa si è discusso del rapporto del grafico Saul Bass col cinema hitchockiano. L'artista newyorkese tuttavia già dalla fine degli anni Cinquanta era diventato un maestro nella creazione dei titoli di testa in animazione (completa o parziale), un'arte che lui stesso contribuì a definire e che nei decenni successivi è stata ampliata e migliorata dai suoi epigoni.
Nell'introduzione di La donna che visse due volte (1958) l'animazione in sè non è preponderante, ma l'immagine è lavorata con un grafico gusto della stilizzazione: un gioiello.


Prima di avanzare verso altri autori, guardiamo altre due soluzioni di Maurice Binder e dello stesso Bass (particolarmente gradite a chi scrive): i titoli di Agente 007, licenza di uccidere (1962), il primo Bond che impostò la grafica dei titoli per tutta la saga, e il vero e proprio cartoon di Questo pazzo, pazzo, pazzo, pazzo mondo (1963). Quest'ultimo è un kolossal comico di Stanley Kramer che vi consigliamo di recuperare, per vivacità e humor.



Titoli in animazione servirono anche, negli stessi anni, a un genio del cartoon come Isadore "Friz" Freleng, appena fuoriuscito dalla chiusa Termite Terrace della Warner. Fondata la sua De Patie - Freleng, accettò di illustrare con humor i titoli di una commedia sofisticata di Blake Edwards. Ovviamente parliamo della Pantera Rosa (1963): caso raro, questi credits generarono un personaggio storico del cartoon, portando negli anni successivi a Freleng anche l'Oscar.


E in Italia? Nella seconda metà degli anni Sessanta i nostri artisti vedono il cinema americano e lo imitano. L'autodidatta Iginio Lardani, attivo anche nel montaggio dei trailer, produce gratis per Sergio Leone gli iconici titoli di Per un pugno di dollari (1964). Morricone aiuta.


I due film dell'Armata Brancaleone di Monicelli si avvalgono addirittura del decoupage illustre della coppia Giulio Gianini - Emanuele Luzzati, all'epoca notissimi anche all'estero. L'intro di Brancaleone alle crociate è ancora oggi affascinante, grazie anche all'indimenticabile musica di Carlo Rustichelli


Trent'anni dopo c'è chi in America prova a recupeare l'atmosfera delle intro più ironiche: l'intenzione non può che arrivare da un cinefilo come Tarantino, che codirige Four Rooms (1995) e usa la Kurtz & Friends per un evidente omaggio proprio al tocco di Freleng.


Anni dopo arrivano cose ancora migliori da visioni più originali. E' indescrivibile il seguito che hanno avuto nella grafica contemporanea i virtuosistici titoli di testa, firmati Kuntzel & Deygas, dello spieberghiano Prova a prendermi, sul tappeto melodico di un ispirato John Williams.


In quasi tutti i suoi film Tim Burton ha inevitabilmente (vista la sua estrazione dal CalArts) curato molto i titoli di testa. Entusiasmanti e molto ricordati sono gli ansiogeni credits di La fabbrica di cioccolato (2005), con accompagnamento del sodale Danny Elfman e l'animazione dell'Asylum FX.


In tempi ancora più recenti non si può disdegnare lo stile visivo ricercato di un ex-regista di video come David Fincher, che sa come aprire (tra CGI e ripresa dal vero) il thriller Millennium - Uomini che odiano le donne: sequenza curata dall'esperto di effetti visivi Tim Miller, mentre Trent Reznor esegue l'Immigrant Song dei Led Zeppelin.


Questo articolo vi ha proposto un excursus del tutto soggettivo su quest'arte: suggerisco agli interessati di approfondire con l'ottimo sito Watchthetitles.
I titoli di testa animati: una buona maniera di imporre il verbo dell'animazione anche a chi considera i "cartoni animati" una tecnica indirizzata solo all'infanzia.



  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming