Hero Fiennes Tiffin: il bello e dannato di After

-
26
Hero Fiennes Tiffin: il bello e dannato di After

Una nuova generazione di belli e dannati è pronta in rampa di lancio. Proprio mentre si piange la scomparsa da poche settimane di Luke Perry, il Dylan McKay della serie culto anni Novanta Beverly Hills 90210, ecco che si affaccia prepotentemente Hero Fiennes Tiffin, intanto già sommerso da fan urlanti anche se After, il film che lo sta per lanciare, non è ancora uscito; nn film, anzi una serie che vorrebbe tanto ripercorrere i successi di Twilight o Cinquanta sfumature.

Sono tutti eredi del broncio più iconico della storia del cinema, quello di James Dean, con carisma, personalità e l’allergia per il pensiero comune. Belli e dannati, come piacciono a scuola, nelle università o al cinema, per citare il titolo italiano del film di culto di Gus Van Sant, My Own Private Idaho (1991), con il compianto River Phoenix. Andando ancora indietro, potremmo aggiungere Belli e dannati, come il secondo romanzo (1922) di Francis Scott Fitzgerald, cantore del disagio generazionale e della giovinezza.

A parlarci, poi, bisogna dire che Hero sembra un ragazzo molto educato, gentile e timido; come potrebbe essere altrimenti, considerando che è figlio della regista Martha Fiennes (e del regista George Tiffin)? Il suo nome completo è Hero Beauregard Fiennes-Tiffin, il suo destino come nipote d’arte di Joseph e Ralph è di recitare, mettendo a frutto il suo accento britannico, arma impropria di seduzione per le tante ragazze dell’America profonda che si identificano nella Tessa di After. Inoltre la sorella più piccola, Mercy, nel 2008 ha recitato al fianco di Keira Knightley ne La duchessa, interpretando la nota attrice da piccola.

Hero ha già fatto i suoi primi passi al cinema, e che passi, considerando che nel 2009 ha interpretato Tom Riddle, alias Lord Voldemort (alias lo zio Ralph) da undicenne. “Ha trovato lo spazio più oscuro”, ha motivato così la scelta il regista potteriano David Yates. “Non l’ho scelto per la parentela con Ralph Fiennes, ma la somiglianza è stata un argomento decisivo. È molto concentrato e disciplinato, possiede le angolature, l’umore oscuro e lo spirito strambo del personaggio”. Investitura non da poco, va detto.
Nel frattempo, dopo Il principe mezzosangue e la scuola, arriva ora a 21 anni la sfida più importante della sua giovane carriera, la possibilità di seguire le orme di Robert Pattinson e lanciare la sua carriera con una saga romantica adorata dalle teenager, ma anche da chi adolescente è stata anche da un bel po’ di anni.

Abbiamo bisogno di un altro Hero? La risposta arriverà già dall’11 aprile, quando After uscirà nelle sale e impareremo a conoscere le sue qualità di attore bello e dannato.



Mauro Donzelli
  • giornalista cinematografico
  • intervistatore seriale non pentito
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento