Schede di riferimento
News Cinema

Heather Graham: che fine ha fatto Rollergirl?

35

Heather Graham è stata l'icona sexy di fine anni '90 e prima una creatura lynchana, poi non abbiamo quasi più sentito parlare di lei. Com'è andata la sua vita professionale?

Heather Graham: che fine ha fatto Rollergirl?

Il primo personaggio che ci viene in mente quando pensiamo alla deliziosa biondina con gli occhi da cerbiatto Heather Graham è Rollergirl di Boogie Nights, alias la ragazza che non si levava mai ma proprio mai i pattini. In quella studentessa alla ricerca della propria identità stava uno dei coté sexy del magnifico film di Paul Thomas Anderson con protagonista Mark Wahlberg. Il quale Mark Wahlberg diventò una star proprio grazie al ruolo del re del porno Dirk Diggler. Wikipedia ci informa che anche la Graham si impose all'attenzione internazionale con Boogie Nights, ma in realtà nel curriculum dell'american girl di origini irlandesi classe 1970 c'era già stato tanto altro, per l'esattezza 21 film e una favolosa serie tv, anzi un telefilm, come si diceva all'epoca, e l'epoca era il 1991.

Heather Graham: gli inizi della carriera

Dopo essere apparsa in una serie di spot pubblicitari, in un episodio di una sitcom e nel film Fuga d'inverno, Heather Graham conquista il suo primo ruolo cinematografico significativo nella teen-comedy Licenza di guida, in cui è l'interesse amoroso del protagonista, che vorrebbe tanto prendere la patente. L'attrice fa una piccolissima parte ne I Gemelli (con Arnold Schwarzenegger e Danny DeVito) ed è nell’89, e quindi non ai tempi di Boogie Nights, che comincia a lasciare veramente il segno, non solo per il suo bel faccino, ma per una certa perizia nella complessa arte della recitazione. Il dotato regista Gus Van Sant le affida una parte in Drugstore Cowboy: quella della tossica inesperta e un po’ ingenuotta Nadine, che insieme a Matt Dillon, Kelly Lynch e James LeGros si droga con piacere e ruba negli ospedali e nelle farmacie. Fa una brutta fine Nadine, ma grazie a lei la Graham ottiene la nomination come migliore attrice non protagonista agli Independent Spirit Awards. Seguono piccole parti in Ti amerò... fino ad ammazzarti e Shout.

Heather Graham e Twin Peaks

Nel 1991 Heather Graham ha la fortuna di recitare nel telefilm forse più famoso dell'inizio degli anni '90, quello che ci teneva tutti incollati al piccolo schermo e ci spingeva ad andare in libreria a comprare "Il diario segreto di Laura Palmer". Parliamo di Twin Peaks, naturalmente, l'immensa e inquietante serie di David Lynch. Nelle ultime 6 puntate della seconda stagione la Graham è Annie Blackburn, la sorellastra di Norma Jennings che ha appena lasciato il convento prima di diventare suora. Dale Cooper se ne innamora, ricambiato, e tenta di salvarla dalla Loggia Nera dov'è stata portata. L'attrice riprende il ruolo nel film, sempre di Lynch, Fuoco cammina con me, dove appare in un sogno premonitore a Laura Palmer dicendole: "Il mio nome è Annie e sono stata con Laura e Dale. Il buon Dale è nella Loggia e non può lasciarla. Scrivilo nel tuo diario". Nel libro "Twin Peaks: il dossier finale" apprendiamo che Annie è sprofondata in uno stato catatonico dopo essere uscita dalla Loggia e che ogni anno, alle 8:38 di quello stesso giorno, si risveglia per dire soltanto: "Sto bene" e poi ritornare catatonica.

Heather Graham, il successo e il porno scampato

Dopo Twin Peaks e Fuoco cammina con me, Heather Graham continua ad apparire in film mainstream, ma nessun ruolo affidatole è particolarmente significativo. E’ vero, quindi, che Boogie Nights la riporta sulla cresta dell'onda, e così il ventesimo secolo si conclude per lei alla grandissima. Dopo un ruolo in Lost in Space, ecco la nostra eterea attrice assurgere nuovamente a sex symbol grazie a uno "scamuffo" agente segreto: Austin Powers. In Austin Powers - La spia che ci provava, Mike Meyers le affida la parte della "power girl" Felicity Ladà, vivace, riccioluta e soprattutto peperina, visto che sistema per le feste Ciccio Bastardo. Dovete sapere che lo spy-movie con protagonista Austin Powers ha salvato la Graham da un soft-porno in cui l'attrice stava per recitare, visto che da tempo nessuno le offriva lavoro. Sembra che, dopo aver concluso l'esperienza con la commedia di Jay Roach, la Graham abbia acquistato una copia del film a luci rosse in questione, forse per ricordarsi di non commettere più un analogo errore di valutazione. Austin Powers - La spia che ci provava inaugura un periodo molto fortunato per Heather, che è spesso protagonista o coprotagonista di film di successo o comunque gradevoli: Bowfinger, I marciapiedi di New York, From Hell - La vera storia di Jack lo squartatore, Killing me Softly. Dopodiché... ecco arrivare... il diluvio.

Heather Graham e Una notte da leoni

Quando, nel lontano 2009, abbiamo avuto la fortuna di andare a Londra a intervistare il cast di Una notte da leoni, c'era anche Heather Graham. Ci eravamo un po’ dimenticati di lei, e trovarla nel ruolo di una spogliarellista sposata in quattro e quattr'otto dal dentista Stu ci fece immenso piacere. Non era una parte eccessivamente robusta ma l'attrice faceva il suo. Sfortunatamente per lei, il terzo film della saga (Una notte da leoni 3), che la vedeva nuovamente alle prese con Bradley Cooper & Co. e che uscì nel 2013, si rivelò un fiasco. E’ da allora che Heather sembra essere sparita. Ma è davvero sparita? Non proprio.

Heather Graham ha diretto un film ed è diventata doppiatrice

Nel periodo di tempo che va da Una notte da leoni 3 a oggi, Heather Graham ha continuato a fare cinema. Ha recitato, da protagonista, nel thriller indipendente Compulsion, in cui ha duettato con Carrie-Ann Moss. Pochi lo ricordano, a cominciare da noi. Poi c'è stato Horns, con Daniel Radcliffe con le corna da caprone, e infine una mini parte nella commedia Comportamenti molto cattivi. Epperò, udite udite, Miss Graham è diventata regista, cosa che le è piaciuta tantissimo. Ha diretto e interpretato Half Magic, una "sex-comedy semi-autobiografica", come la chiama lei, in altre parole la storia di un gruppo di donne alla riscoperta del proprio posto nel mondo e della propria sessualità. Heather, infine, si è dedicata al doppiaggio, per esempio di un film d'animazione con protagonista un orso polare intitolato Il viaggio di Norm.

Heather Graham filantropa e attivista

Visto che ha fatto diversi film di successo o comunque di cassetta, Heather Graham ha messo da parte, nel tempo, un bel gruzzoletto. Ciò le ha permesso di diventare una filantropa. Sostiene l'associazione no profit Children Internationals, che aiuta i bambini poveri, e il Cambodian Children's Fund, che si occupa dei i bambini cambogiani e provvede alla loro istruzione. Infine l'attrice ha dato il proprio sostegno alla campagna ambientalista Global Cool, apparendo insieme a Sienna Miller nel corto di Shekhar Kapur Global Cool.

Leggi anche Eric Bana, che fine ha fatto l'uomo che si lasciò Hulk alle spalle

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo