News Cinema

Guardiani della Galassia tra presente, passato e futuro: del Vol. 1, del Vol. 2 e del Vol. 3

146

Alla vigilia del primo, vero weekend in sala di Guardiani della Galassia Vol.2, cose che sono, cose che verranno, cose che non sono state.

Guardiani della Galassia tra presente, passato e futuro: del Vol. 1, del Vol. 2 e del Vol. 3

Alla vigilia del primo, vero weekend in sala di Guardiani della Galassia Vol.2, che è facile supporre ne farà decollare gli incassi più di quanto già non sia accaduto fino ad ora, già si pensa all'annunciato Guardiani della Galassia Vol. 3: che, si sa, verrà scritto e diretto ancora una volta da James Gunn, per fortuna.
E non solo nel terzo film della serie, Gunn modificherà ulteriormente la composizione della banda capitanata a modo tutto suo da Peter Quill, ma le scelte che farà per il suo film saranno fondamentali per tutto il Marvelverse dei 10 anni a venire.

A dichiararlo era stato il boss della Marvel Kevin Feige, e Gunn lo ha confermato nel corso di un'intervista rilasciata al Toronto Sun: "Pianterò i semi che condurranno alla prossima decade," ha detto il regista, "aiuterà a decidere quali progetti verranno sviluppati al di fuori di Guardiani della Galassia Vol.3, e quali saranno i prossimi personaggi cosmici su cui ci si concentrerà."
Il che significa che, con la chiusura della cosiddetta Fase 3, o il Marvelverse lascerà la Terra per lo Spazio, o opterà per lo sviluppo di un universo alternativo a quello terrestre.

Il regista ha poi confermato che nel futuro dei film Marvel, anche se non necessariamente in Guardiani della Galassia Vol.3, ci sarà spazio per molti dei personaggi che sono stati intravisti in Vol.2: a partire ovviamente dallo Starhawke di Sylvester Stallone, che Gunn ama particolarmente, ma anche personaggi come Aleta Ogord (Michelle Yeoh), Charlie-27 (Ving Rhames), Krugarr (CGI), Mainframe (con la voce di Miley Cyrus) e Martinex (Michael Rosenbaum).

Quello che è certo, invece, è che in Guardiani della Galassia Vol.3 ci sarà spazio per Adam Warlock, che già sarebbe dovuto apparire in Vol.2: un bizzarro personaggio ideato da Stan Lee e Jack Kirby nel 1967, un essere umano creato artificialmente che fugge dai suoi creatori per vagare nello Spazio e guadagnare il potere di assorbire l'energia delle creature che incontra dopo essersi imbattuto in un personaggio noto come Alto Evoluzionario.
E dire che - sempre parlando di personaggi e della line-up dei Guardiani - uno dei personaggi centrali del Vol.2, l'arrabbiatissima e sadica sorellastra di Gamora, Nebula, in una prima versione del copione di Vol. 1 era previsto morisse.

Sarebbe stato un perccato, perché il personaggio interpretato da Karen Gillan è molto interessante, e perché le sue dinamiche relazionali con la sorella Gamora sono parte integrante di una storia, quella di Vol.2, che è fortemente incentrata sul senso dei legami affettivi e familiari.

Nel frattempo, se andate a vedere, o rivedere, Guardiani della Galassia Vol. 2, tenete gli occhi aperti per le tantissime easter eggs disseminate da Gunn nel film: piccoli dettagli o apparizioni fugaci che rimandano ad altri film Marvel, o altri personaggi della cultura pop, o alle precedenti opere di Gunn come regista.
Vol. 1 ne era pieno, e a sentire il suo autore i fan le hanno scoperte tutte tranne una, e questo nuovo film ne contiene altrettante, una delle quali, dice Gunn, altrettanto difficile da individuare.



  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming