News Cinema

Get Out e Timothée Chalamet sugli scudi agli Independent Spirit Awards 2018

Tutti i vincitori del prestigioso premio al cinema indipendente. Delle cinque candidature a Chiamami col tuo nome, il film vince anche per la miglior fotografia.

Get Out e Timothée Chalamet sugli scudi agli Independent Spirit Awards 2018

Come consuetudine, nel giorno che precede gli Oscar sono stati assegnati altri premi molto considerati, ovvero i 33esimi  Independent Spirit Awards, che premiano il meglio della produzione indipendente, al di fuori e spesso in contrasto, non solo per entità dei budget, con quella dei grossi Studios Hollywoodiani. C'è stata qualche sorpresa ma in generale i premi sono stati un po' spalmati sui film più apprezzati dell'anno, anche se la parte del leone l'hanno fatta Scappa - Get Out e il suo regista Jordan Peele, mentre come miglior attore è stato premiato Timothée Chalamet per Chiamami col tuo nome, che ha vinto anche il premio per la miglior fotografia. Ecco tutti i vincitori:

Miglior film: Scappa - Get Out.

Miglior opera prima: Ingrid Goes West.

Premio John Cassavetes (al miglior film fatto con meno di 500.00 dollari): Life and Nothing More (presentato alla Festa del cinema di Roma 2017)..

MIglior regista (nella categoria erano candidati sia Jonas Carpignano che Luca Guadagnino): Jordan Peele per Get Out.

Miglior sceneggiatura: Greta Gerwig per Lady Bird.

Migliore sceneggiatura opera prima: Emily V. Gordon e Kumail Nanjiani per The Big Sick.

Miglior fotografia: Sayombhu Mukdeeprom per Chiamami col tuo nome.

Miglior montaggio: Tatiana S. Riegel per Tonya.

Miglior protagonista femminile: Frances McDormand per Tre manifesti a Ebbing, Missouri.

Miglior protagonista maschile: Timothée Chalamet per Chiamami col tuo nome.

MIglior attrice non protagonista: Allison Janney per Tonya.

Miglior attore non protagonista: Sam Rockwell per Tre manifesti a Ebbing, Missouri.

Robert Altman Award al regista, casting director e al cast di un film: Mudbound di Dee Rees con Carey Mulligan, Mary J. Blige, Garrett Hedlund, Jason Mitchell, Jason Clarke, Jonathan Banks.

Miglior documentario: Visages Villages di Agnés Varda.

Miglior film internazionale: Una donna fantastica di Sebastián Lelio.

Bonnie Awards (a una regista a metà carriera): a Chloé Zhao.

Premio Jeep più vero della fiction a un regista emergente di documentari che non abbia ancora ricevuto un riconoscimento significativo a Shevaun Mizrahi, per Distant Constellation.

Premio Kiehl "qualcuno da tenere d'occhio" a Jonathan Olshefski, regista di Quest.

Premio Piaget ai produttori che nonostante risorse limitate dimostrino la creatività,la tenacia e la capacità dimmaginativa per produrre film indipendenti di qualità a: Giulia Caruso & Ki Jin Kim, Ben LeClair e Summer Shelton



  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming