Gerard Butler come Bodhi nel remake di Point Break

- Google+
1
Gerard Butler come Bodhi nel remake di Point Break

"Quello è Bodhi. E' il diminutivo di Bodhisattva. E' una specie di selvaggio. Un vero cercatore."
Così il personaggio di Lori Petty spiegava ad un rapito Keanu Reeves chi fosse il biondo surfista che cavalca rabbiosamente un’onda davanti a loro in Point Break, il famosissimo film del 1993 diretto da una Kathryn Bigelow ancora lontana dalle glorie di oggi ma già stimata e lanciata.

Quella tra Johnny Utah e Bodhi (un bodhisattva, nel buddismo, è colui che percorre il cammino verso l’illuminazione e per diventare un Buddha compie pratiche altruistiche, n.d.r.) è ancora oggi una delle storie velatamente omoerotiche più celebri del cinema contemporaneo, e Point Break è ancora un film d’azione avvincente e non solo destinato agli appassionati di surf.
Chissà allora come i tanti fan del film reagiranno sapendo che il progetto di remake messo in cantiere qualche tempo fa sta andando avanti, e che dopo la messa sotto contratto del direttore della fotografia Ericson Core come regista, oggi la produzione sta trattando con Gerard Butler per affidargli proprio il ruolo del surfista rapinatore zen che fu di Patrick Swayze.

Butler pare avere il giusto phisique du role, anche se ci interroghiamo sulla sua capacità nel ritrarre i lati più zen del personaggio; in più ha già cavalcato le onde dal vero e sul grande schermo nel film del 2012 Chasing Mavericks, dedicato al surfista Jay Moriarity, e su quel set è stato protagonista di un incidente in mare che l’ha fatto finire in ospedale: ma evidentemente lo scozzese non è facile agli spaventi, e la prospettiva d’interpretare un personaggio tanto iconico per tutta una generazione (che poi è anche la sua) lo ha attirato e gli ha fatto vincere eventuali remore.

Restiamo ora in attesa di scoprire chi prendereà il posto dell’allora giovane Keanu Reeves nei panni dell’agente FBI Johnny Utah, e anche chi andrà ad interpretare i ruoli del suo socio Angelo Pappas (allora Gary Busey) e della sua innamorata Tyler (la già citata Lori Petty).

 



Federico Gironi
  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Lascia un Commento
Lascia un Commento