Schede di riferimento
News Cinema

George Clooney lancia un boicottaggio contro alcuni hotel tra cui il Principe di Savoia di Milano e l'Eden di Roma

65

La star attacca violentemente la proprietà di nove alberghi di lusso fra cui il Beverly Hills Hotel.

George Clooney lancia un boicottaggio contro alcuni hotel tra cui il Principe di Savoia di Milano e l'Eden di Roma

Sunset Boulevard, Beverly Hills, California. Un indirizzo iconico come pochi, per un hotel che ha rappresentato tanto per la storia di Hollywood, il Beverly Hills Hotel, che da qualche anno rappresenta il fiore all’occhiello dei nove alberghi di proprietà del Sultano del Brunei attraverso la sua Brunei Investment Agency. George Clooney, però, ha chiamato Hollywood e il mondo intero al boicottaggio di questi templi dell’ospitalità di lusso, con un articolo inviato al sito specializzato Deadline. La ragione è legata a una nuova legge di quel piccolo paese del Borneo, in cui da cinque anni è stata introdotta la sharia, che prevede la pena di morte per il sesso omosessuale e per l’adulterio. A partire dal 3 aprile, addirittura, gay e adulteri potranno essere legalmente lapidati a morte.

“Rendiamoci bene conto”, ha scritto Clooney al riguardo, ”nel mare violento di notizie in cui vediamo come il mondo stia scivolando nell’autoritarismo, questa novità si distingue. Dobbiamo essere chiari, ogni singola volta in cui alloggiamo, o facciamo una riunione o una cena in uno di questi nove hotel mettiamo dei soldi direttamente nelle tasche di uomini che scelgono di lapidare e frustare a morte i loro cittadini per il fatto di essere gay o accusati di adulterio”.
Se pensiate che la cosa riguardi chi va spesso a Los Angeles, o solo gli americani, sappiate che fra le nove proprietà evocate ci sono anche il Dorchester Hotel di Londra, il Plaza Athénée e Le Meurice di Parigi, ma soprattutto il Principe di Savoia di Milano e l’Eden di Roma.

“Sono stato in molti di questi alberghi”, ha proseguito Clooney, “in un paio di questi anche recentemente, perché non avevo fatto i compiti a casa e non sapevo chi ne fosse proprietario. Davvero vogliamo pagare per queste violazioni dei diritti umani? Vogliamo davvero pagare per aiutare a finanziare l’assassino di cittadini innocenti? Nel corso degli anni ho imparato che i regimi sanguinari non provano vergogna, ma possono provarla le banche, i finanziatori e le istituzioni che fanno affari con loro guardando dall’altra parte.”

Un paese piccolo, il Brunei, ma possiede delle riserve petrolifere imponenti che lo rendono uno dei più ricchi del mondo. Se volete potete leggere qui il testo integrale della lettera dei boicottaggio di Clooney.



  • giornalista cinematografico
  • intervistatore seriale non pentito
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming