News Cinema

Festival di Cannes 2014: Gli highlight della quinta giornata

Ecco in breve tutto quello che è successo nel Palais du Cinéma e dintorni questa domenica 18 maggio.

Festival di Cannes 2014: Gli highlight della quinta giornata

Prima di iniziare il resoconto della quinta giornata di un festival che i resoconti della critica definiscono un po' sottotono quanto a livello qualitativo, vi portiamo qua sul red carpet di ieri sera del film The Disappearance of Eleanor Rigby, dove hanno sfilato Jessica Chastain – splendida in un abito blu cobalto firmato Atelier Versace - accanto al suo partner James McAvoy.

E veniamo alla cronaca di oggi, che ci riguarda molto da vicino. Il primo film in concorso, nella prestigiosa edizione domenicale che attrae le maggior attenzioni da parte di stampa e pubblico, è infatti Le meraviglie di Alice Rorhwacher, unico titolo italiano in competizione in questa edizione del festival. Opera seconda della regista dopo l'apprezzato Corpo Celeste, Le meraviglie racconta l'estate straordinaria di 4 sorelle. Del film - che arriverà nelle nostre sale il 22 maggio - prima dell'assegnazione dei premi di Cannes - potete vedere qui il photocall con regista e cast e qua sotto il trailer.

 


 

Qua potete leggere il resoconto che Mauro Donzelli ci fa della conferenza stampa de Le meraviglie. Erano presenti la regista e alcune delle interpreti: la sorella, Alba Rohrwacher, la diva Monica Bellucci e la giovanissima esordiente Maria Alexandra Lungu. La regista ha definito il film “una fiaba molto materica, cruda, che si può leggere come la storia di un re con quattro figlie e una regina che incontrano una dama bianca”. Qua l'integrale recensione di Mauro Donzelli che per lui non risponde alle aspettative generate dall'ottimo esordio della regista, e di cui scrive:  "Sospeso fra realismo e favola, lo sguardo della Rohrwacher cerca disperatamente una sua via, fra lingue parlate con l’intento di rappresentare il mondo dei personaggi e attori non professionisti, spersi e non sempre credibili".

 

 

E' di tutt'altro genere il western diretto da Tommy Lee Jones, The Homesman, secondo film in concorso della giornata. Mauro Donzelli vi racconta qua la conferenza stampa. Anche se il film è ambientato nel Nebraska del diciannovesimo secolo, l'attore-regista rifiuta però con sdegno la definizione, dicendo: “A Hollywood se vedono una carovana e i cavalli pensano subito sia un western!” Al fianco del burbero veterano ci sono il premio Oscar Hilary Swank e l'ex bambina del Grinta, Hailee Steinfeld. Del film Federico Gironi ha scritto qua una recensione molto elogiativa, che lo spinge a paragoni lusinghieri per Tommy Lee Jones: "Lo stile di Jones non può non far tornare alla mente certe caratteristiche del miglior Eastwood".

 

 

Un altro film molto atteso è The Rover, che verrà presentato ufficialmente stasera fuori concorso, nella sezione di Mezzanotte. Interpreti del film post-apocalittico di David Michod, ambientato nell'outback australiano e interpretato da Guy Pearce e Robert Pattinson, trovate qua la recensione di Mauro Donzelli. Per tutti i fan e soprattutto le fan dei due fascinosi attori, eccovi il loro photocall.

 

 

Questi infine, i film presentati oggi nell'altra sezione competitiva del festival, Un certain régard.

In Turist, di Ruben Östlund, con Kristofer Hivju, Lisa Loven Kongsli e Johannes Kuhnke, una famiglia svedese in vacanza sulle Alpi francesi, vede la propria vita sconvolta dalla furia di una slavina, mentre si trova a pranzo in un ristorante.

 

 

Il secondo film della giornata di questa sezione era lo spagnolo Hermosa Juventud di Jaime Rosales. E' la storia d'amore tra due ragazzi, Natalia e Carlos, nella Spagna di oggi. Entrambi ventenni, per sopravvivere in un momento difficile decidono di girare un porno amatoriale.

 

 

Il film conclusivo della giornata di Un certain régard è Jauja di Lisandro Alonso, con un inedito Viggo Mortensen nei panni un capitano dell'esercito danese, assunto come ingegnere dall'esercito argentino, durante la cosiddetta conquista del deserto - una campagna di genocidio contro gli indigeni - nella Patagonia del 1882. Eccolo, in una clip del film.

 



  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming