EFA 2017: presentatori e ospiti della serata di premiazione degli Oscar europei

-
9
EFA 2017: presentatori e ospiti della serata di premiazione degli Oscar europei

Mancano solo tre giorni alla serata di sabato, quando i cineasti di tutta Europa, i membri dell'EFA, gli ospiti, i nominati e i vincitori,  si riuniranno a Berlino per celebrare il cinema europeo al suo meglio in occasione della 30ma edizione degli European Film Awards. Per questa ricorrenza speciale nel corso della cerimonia si renderà omaggio ovviamente ai film e ai premiati di quest'anno ma saranno celebrati anche alcuni dei film e dei personaggi che hanno accompagnato gli European Film Awards nell'arco di 30 anni.

Sia lo script che la scenografia della serata si rifaranno a quest'idea: gli ospiti e gli spettatori troveranno infatti una serie di riferimenti a questi personaggi e ai loro film.  Un ensemble composto da Johannes Bah Kuhnke (Svezia), Alex Brendemühl (Spagna), Anna Geislerová (Repubblica Ceca), Dave Johns (UK), Anamaria Marinca (Romania), Palina Rojinski (Germania) e Ivan Shvedoff (Russia) farà rivivere alcune delle scene più accattivanti e rappresentative della ricca e variegata produzione cinematografica europea.

Insieme a loro sul palco ad annunciare e presentare i vincitori degli European Film Awards - per un totale di 21 categorie - sarà l'attrice Elena Anaya (Spagna) con i colleghi  Pierfrancesco Favino (Italia), Jack Reynor (Irlanda), e Stellan Skarsgård (Svezia), oltre a Wim Wenders, Presidente della European Film Academy, e Agnieszka Holland, Chairwoman dell'EFA Board. 

Johan Heldenbergh & Veerle Baetens interpreteranno “If I needed You” dal film THE BROKEN CIRCLE BREAKDOW. Tra gli altri ospiti alcuni dei premiati delle ultime edizioni come i registi Maren Ade (Germania) e Pawel Pawlikowski (Polonia), l'attrice  Sandra Hüller (Germania) e l'attore Peter Simonischek (Austria), ma anche alcuni tra membri fondatori della  European Film Academy: Jörn Donner, Stephen Frears, Peter Lilienthal, Carlos Saura, Hanna Schygulla, István Szabó e Volker Schlöndorff. 

Julie Delpy sarà insignita del premio Contributo Europeo al Cinema Mondiale, Aleksandr Sokurov riceverà il Premio alla Carriera Lifetime Achievement Award e Cedomir Kolar il premio Co-produzione Europea 2017 – Prix EURIMAGES. Tra gli ospiti della ceremonia ci saranno anche il sound designer Samir Fočo (Bosnia Erzegovina), il compositore Raf Keunen (Belgio),  la costumista Vassilia Rozana (Grecia), l'hair & make-up artist Susana Sanchez (Spagna), e lo scenografo  Tonino Zera (Italia), tutti membri della giuria che ha assegnato gli Excellence Awards. 

The Square di Ruben Östlund è il film che ha ottenuto il maggior numero di nomination con cinque, seguito dall’ungherese Corpo e anima, in uscita da noi il 4 gennaio, con quattro. Tre candidature per Loveless (in sala da oggi), The Killing of a Sacred Deer di Yorgos Lanthimos (in sala ad aprile), solo due per lo splendido L’altro volto della speranza di Aki Kaurismaki. Candidati per miglior film anche 120 battiti al minuto, mentre fra gli altri titoli significativi dell’annata, ma con solo una nomination, citiamo Frantz di Ozon, Un beau soleil interieur di Claire Denis, appena presentato a Torino, e Lady Macbeth di William Oldroyd.



Iscriviti alla nostra newsletter:

Lascia un Commento
Lascia un Commento