News Cinema

...e poi lo chiamarono il Magnifico: Terence Hill dopo Trinità (ma senza Bud Spencer)

4

Dopo i due fagioli-western che lanciarono Bud & Terence come irresistibile coppia del grande schermo, Hill girò con E.B. Clucher un altro western, ma senza l'amico e collega.

...e poi lo chiamarono il Magnifico: Terence Hill dopo Trinità (ma senza Bud Spencer)

Sebbene avessero girato assieme già tre film (Dio perdona... io no!, I quattro dell'Ave Maria e La collina degli stivali, tutti e te diretti da Giuseppe Colizzi) sono stati Lo chiamavano Trinità e ...continuavano a chiamarlo Trinità, i fagioli-western di E.B. Clucher, a lanciare Terence Hill e Bud Spencer come irresistibile coppia del grande schermo.
Nel tentativo di sfruttare la coda lunga del successo di quei due film, E.B. Clucher (nome d'arte di Enzo Barboni), girò un'altro western di quel genere, senza riuscire però a coinvolgere nuovamente sia Hill che Spencer.
Il film, che fin dal titolo ammicca ai due Trinità, s'intitola ...e poi lo chiamarono il Magnifico.

La trama di ...e poi lo chiamarono il Magnifico

Alla morte del padre, che aveva lasciato l'Inghilterra dopo uno scandalo e lì era diventato un bandito, il Visconte dell'Essex Sir Thomas Moore (Terence Hill) raggiunge il West americano del 1880. Lì fa la conoscenza dei compari del padre, che rimangono stupiti di fronte a un damerino che gira in bicicletta (come aveva fatto pochi anni prima il Paul Newman di Butch Cassidy) e disarmato, e pensano di porter approfittare di lui e di potergli sottrarre l'eredità paterna. Ma Thomas si rivelerà assai meno sprovveduto di quanto i suoi modi non facciano credere: specie quando, per amore di una bella ragazza conosciuta in un emporio, non esiterà ad accelerare la sua educazione da pistolero per affrontare un rozzo e agguerrito pretendente della giovane.

Terence Hill c'è, Bud Spencer no

Anche se in un ruolo diametralmente opposto a quello di Trinità (lì era uno straccione che veniva apostrofato "puzzola", e leggendarie sono le sue performance assai poco ortodosse al tavolo da pranzo, qui un gentiluomo inglese affettato e apparentemente inadatto alla vita e ai modi ruvidi e spicci del Vecchio West), Terence Hill non perse l'occasione di girare un nuovo film da protagonista. Bud Spencer, che a buon diritto rivendicava l'importanza del suo ruolo nel successo dei due Trinità, desiderava un ruolo di analoga importanza a quello di Bambino in questo film, ma Clucher gli potè offrire solo il ruolo andato poi all'americano Gregory Walcott, quello di Bull Smith, il capo degli ex scagnozzi del padre di Thomas.
Spencer non prese quindi parte ...e poi lo chiamarono il Magnifico, ma i due girarono subito dopo in coppia il loro primo film non-western, il primo di una lunga serie di commedie basate su risate e sganassoni ben nota al pubblico italiano: ...più forte ragazzi!, di Giuseppe Colizzi.

Da Trinità al Magnifico: Terence Hill e Yanti Somer ancora innamorati

Nonostante l'assenza di Spencer, tantissimi attori apparsi nei film di Trinità tornarono in questo nuovo western di Barboni: da citare sono sicuramente Steffen Zacharias, Pupo De Luca, Enzo Fiermonte, ma soprattutto la bella attrice finlandese Yanti Somer.
Per la seconda volta la Somer si trova a interpretare l'oggetto dell'amore del personaggio di Hill: in ...continuavano a chiamarlo Trinità era la figlia dei contadini di cui il protagonista è invaghito; qui è la figlia dell'allevatore Frank Olsen, appassionata di Lord Byron, che fa innamorare Thomas.
Tra i film successivamente interpretati da Yanti Somer ci sono Cosa è successo tra mio padre e tua madre, il film "italiano" di Billy Wilder, la miniserie di Roberto Rossellini L'età di Cosimo de' Medici e Cattivi pensieri di Ugo Tognazzi. Nel 1981 lavorò nuovamente con Barboni in Ciao nemico.

...e poi lo chiamarono il Magnifico: le location

A garantire invece la discontinuità rispetto ai precedenti film di Trinità, oltre alla caratterizzazione del personaggio di Terence Hill e certi toni meno farseschi e più malinconici, ci sono anche le location: ...e poi lo chiamarono il Magnifico è stato girato lontano dalla polverosa e assolata Almeria, teatro dei film di Trinità e di tanti altri film western, ma nelle aree boscose attorno al lago di Pitvice, in Croazia.



  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming