News Cinema

E' morto Roger Michell, il regista di Notting Hill

110

A 65 anni se n'è andato il regista inglese Roger Michell, che aveva conquistato il successo internazionale con Notting Hill regalandoci poi film bellissimi come L’amore fatale e Le Weekend.

E' morto Roger Michell, il regista di Notting Hill

Ci ha lasciati, all'età di 65 anni, Roger Michell, che per molti resterà soprattutto il regista di Notting Hill, la memorabile commedia sentimentale con Julia Roberts e Hugh Grant. Michell si è spento nella giornata di mercoledì e il suo addetto stampa ha rilasciato ieri la seguente dichiarazione: "E’ con grande tristezza che la famiglia di Roger Michell, regista, sceneggiatore e padre di Harry, Rosie, Maggie e Sparrow, annuncia la sua morte all'età di 65 anni in data 22 settembre".

Nato e Pretoria, in Sudafrica, Roger Michell si era trasferito a Londra, dove aveva fatto il suo apprendistato presso il Royal Court Theatre per poi unirsi alla Royal Shakespeare Company e passare ben presto al cinema e alla televisione. Aveva esordito dietro alla macchina da presa nel 1992 con la miniserie Downton Lagos, seguita da un'altra miniserie basata sul celebre romanzo di Hanif Kureishi "Il Budda delle periferie". Aveva poi adattato il libro di Jane Austen "Persuasione", diventato un film tv. Il suo primo lungometraggio per il cinema si intitolava My Night with Reg e raccontava la reunion di un gruppo di amici gay dopo la morte per AIDS di un loro caro amico.

Il successo mondiale era arrivato, per Roger Michell, con Notting Hill, del 1999, mirabile esempio di commedia romantica diventata un vero e proprio fenomeno di culto. Da quel momento il regista aveva saputo diversificare la propria filmografia, spingendosi in diversi territori e cimentandosi nel thriller Ipotesi di reato (con Samuel L. Jackson e Ben Affleck), nel drammatico The Mother (sceneggiato da Kureishi e con protagonista Daniel Craig). A noi era tanto piaciuto L'amore fatale, che portava al cinema l'omonimo romanzo di Ian McEwan e metteva a confronto Craig con Rhys Ifans.

Fra gli altri film di Michell rammentiamo Venus (con un grandissimo Peter O’Toole), Il buongiorno del mattino (con Harrison Ford, Diane Keaton e Rachel McAdams), A Royal Weekend (con Bill Murray nei panni di Roosevelt) e soprattutto il meraviglioso e inimitabile Le Week-End, con Jim Broadbent e Lindsay Duncan.

Di recente Roger Michell era tornato alla televisione per poi dirigere il thriller d'atmosfera Rachel (con Rachel Weisz e Sam Claflin), Blackbird (con Susan Sarandon, Kate Winslet e Mia Wasikowska), il documentario Elizabeth (sulla regina Elisabetta) e Il Duca, in cui Broadbent era Kempton Bunton, pensionato sessantenne e tassista che nel 1961 rubò il dipinto Portrait of the Duke of Wellington di Francisco Goya dalla National Gallery di Londra.

Il mondo del cinema in queste ore piange la scomparsa di Roger Michell e molte sono state le testimonianze di affetto, sui social e non. Kate Winslet, fra gli altri, ha voluto ricordarlo come "un uomo favoloso che ha reso il mondo un posto migliore”. Noi di comingsoon.it avevamo avuto il privilegio di incontrarlo a un Festival di Venezia, dove era stato affabile, gentile, disponibile, sorridente e profondo. Ci dispiace che se ne sia andato via tanto presto.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo