E' morto Bruno S. attore per Werner Herzog

- Google+
Share
E' morto Bruno S. attore per Werner Herzog

E' morto Bruno S. attore per Werner Herzog

E’ morto per un attacco di cuore lo scorso 10 agosto a Berlino - ma la notizia è passata un po’ sotto silenzio - Bruno Schleinstein, che, col nome di Bruno S., aveva interpretato due dei capolavori di Werner Herzog, L’enigma di Kaspar Hauser (1974) e La ballata di Stroszeck (1977). Aveva 78 anni.

Herzog l’aveva scoperto vedendo un documentario sulla sua tragica vita: all’età di 3 anni, violentemente picchiato dalla madre, aveva perso l’udito da un orecchio. Aveva passato buona parte della sua vita rinchiuso in qualche istituzione, incluso il carcere. Era poi diventato, totalmente da autodidatta, attore, pittore e musicista. Le sue interpretazioni nei film di Herzog erano state particolarmente intense proprio per l’aderenza tra i due personaggi e la vita di Bruno. Lo ricordiamo con le bellissime parole di Werner Herzog, per cui Bruno era una delle metà – l’altra era Klaus Kinski - della sua selvaggia poetica:

Bruno è un uomo la cui vita da giovane è stata catastrofica e questo lo ha reso una persona molto ‘difficile’ da trattare. A volte smetteva di lavorare per sbraitare contro le ingiustizie del mondo. E io ero costretto a fermare tutta la troupe e a dir loro: anche se Bruno si sfogherà ininterrottamente per 3 o 4 ore contro l’ingiustizia, noi lo ascolteremo. Cercavo sempre di avere un contatto fisico con lui, lo afferravo e lo tenevo per il polso. E’ un uomo di incredibili capacità, eccezionale profondità e sofferenza. E questo si trasferisce sullo schermo come niente che io abbia mai fatto. Lui, per me, è il Milite Ignoto del cinema”.



Daniela Catelli
  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Lascia un Commento
Lascia un Commento