Don't Worry: Joaquin Phoenix in una nuova clip del film di Gus Van Sant

7
Don't Worry: Joaquin Phoenix in una nuova clip del film di Gus Van Sant

Procede spedito sulla sua sedia a rotelle John Callahan in una nuova clip di Don't Worry che oggi vi facciamo vedere. Va veloce incurante delle insidie dei marciapiedi della sua Portland e con il quaderno delle sue creazioni sulle ginocchia. L'incidente che all'età di 21 anni lo rese tetraplegico fu certo una tragedia, ma il ragazzo si rese conto di avere un dono: la capacità di disegnare, tenendo matite e pennarelli con entrambe le mani, vignette e fumetti satirici irresistibili, che però oggi i cultori del politicamente corretto ad ogni costo criticherebbero aspramente. Ma all'epoca - i favolosi anni '70 - c'era più libertà e tolleranza e si poteva scherzare praticamente su tutto.

Aderisce pienamente al personaggio che Gus Van Sant gli ha affidato Joaquin Phoenix, che torna a lavorare con il regista 23 anni dopo Da morire, e si rivela all'altezza di un compito che sarebbe toccato a Robin Williams, stregato dall'autobiografia del cartoonist ("Don't Worry, He Won't Get Far on Foot") e deciso a vestirne i panni diretto dall'uomo che lo aveva scelto per Will Hunting - Genio ribelle.

Senza la sceneggiatura dello stesso Van Sant e il libro di memorie di Callahan, la performance di Phoenix non avrebbe potuto essere così leggera e punteggiata di ironia, ma l'attore, che i Seventies li ha incontrati anche in Vizio di forma, sempre grazie a un personaggio capace di guardare a sé con la giusta condiscendenza e di ridere dei piccoli e grandi inconvenienti della vita, ci mette del suo, affascinato da un film diverso da qualsiasi altro biopic. Del resto, per chi racconta storie attraverso i personaggi non c'è ruolo più interessante di quello un artista che inventa storie.

Con Jonah Hill, Jack Black e Rooney Mara a renderlo un film dal cast veramente all star, Don't Worry è nelle nostre sale dal 29 agosto.



Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento