News Cinema

Domino: alla scoperta dei protagonisti Nikolaj Coster-Waldau e Carice van Houten

38

Il Jaime Lannister e la Melisandre de Il Trono di Spade sono una coppia di poliziotti nel nuovo film di Brian De Palma.

Domino: alla scoperta dei protagonisti Nikolaj Coster-Waldau e Carice van Houten

Se invece di armarsi di pistola e tentare di acciuffare i criminali, una persona decidesse di fare l'ornitologo, il bibliotecario o di dedicarsi alle faccende domestiche, o semplicemente di stare in panciolle dalla mattina alla sera, quasi certamente avrebbe vita facile, o almeno tranquilla. Ma chi sceglie il mestiere del piedipiatti si vota a un'esistenza quantomeno avventurosa, se non estremamente pericolosa. E pericolosa è la sorte a cui vanno incontro i due protagonisti di Domino, che segna il ritorno di Brian De Palma dietro alla macchina da presa a 7 anni da Passion. Il poliziotto dell'Unità Crimini Speciali di Copenhagen Christian e la sua collega Alex si trovano infatti coinvolti in un intrigo internazionale in cui la parte dei cattivi la fanno i terroristi dell'ISIS. Tutto comincia nella capitale danese, con l'omicidio di un caro amico e partner dei due, e si risolve in un viaggio in giro per il mondo in cui è coinvolta anche la CIA e che ha la sua tappa finale in una città spagnola dove ha luogo una corrida.

Nelle nostre sale dall'11 luglio, Domino vede protagonisti due attori che i fan de Il Trono di Spade conoscono benissimo e adorano: Nikolaj Coster-Waldau (che nella serie è Jaime Lannister), e Carice van Houten (che invece fa la parte della sensuale Melisandre, sacerdotessa del culto di R'hllor e Visitatrice del Buio). Il primo è apparso in 73 episodi della serie cult della HBO creata da David Benioff e D.B. Weiss, mentre la seconda ne ha all'attivo 29. Fa piacere ritrovarli in panni nuovi e soprattutto contemporanei, e vederli fragili, tristi e dalla parte della giustizia. Nei loro curriculum vitae non ci sono, però, solo i personaggi inventati da George R.R. Martin, ma individui dalle più disparate caratteristiche che hanno popolato sia film dei loro paesi di appartenenza (la Danimarca per lui, l'Olanda per lei), che produzioni straniere ben più ambiziose e costose.

Fra Nikolaj e Carice conosciamo più Nikolaj e sappiamo che da ragazzo ha studiato recitazione e che è diventato celebre nel '94 con il thriller Il guardiano di notte. Se qualcuno lo ricorda vagamente in Enigma, è grazie a due mega-produzioni che il nostro si è davvero affacciato sulla scena internazionale, e il suo uomo del destino è stato Ridley Scott, che lo ha voluto tanto in Black Hawk Down quanto ne Le Crociate. In nessuno dei due Nikolaj ha avuto un ruolo significativo, e non è stato nemmeno uno dei personaggi più importanti di Wimbledon. Noi lo rammentiamo all'inizio de La madre, nella commedia di Nick Cassavetes Tutte contro di lui e soprattutto in Second Chance di Susanne Bier e ne La Fratellanza, tesissimo dramma carcerario in cui, per sopravvivenza, si è trasformato in un antieroe. Oltre a essere attore, Waldau è doppiatore e produttore di cortometraggi, e chi volesse attentare alla sua virtù deve sapere che dal '98 è sposato con un'ex Miss Groenlandia, l'attrice e cantante Nukaaka, da cui ha avuto due figlie. Fra lui è la sua signora è stato amore a prima vista, quindi la coppia difficilmente scoppierà. Alto 1 metro e 88 cm e del segno del Leone, Nikolaj Coster-Waldau è molto attivo su Instagram e ha oltre 3 milioni di follower. Il suo grande desiderio di attore è quello di fare più commedie. Prossimamente lo vedremo nella serie tv ambientata negli anni ’80 Gone Hollywood, dove sarà un personaggio di nome Jack DeVoe.

Carice van Houten, nata a Liederdorp il 5 settembre del 1976, è la compagna di Guy Pearce, che, guarda caso, appare in Domino e interpreta l'unico personaggio che, in uno scenario sostanzialmente fosco, ha dalla sua un pizzico di sense of humour. I due hanno lavorato insieme in Brimstone e sono genitori di un bimbo e, da quando il piccolo è nato, l'attrice ha cominciato a mostrare qualche remora di fronte alle scene di nudo, che non l'hanno mai messa in imbarazzo. Ne Il Trono di Spade ne ha girate diverse, anche se, dice lei, da quando esiste il #MeToo, lo show è diventato leggermente più casto. E a proposito di Melisandre, l'attrice ha spiegato che le piacerebbe che fosse fra i protagonisti del prequel del Trono, che si intitola Bloodmoon. Non sappiamo se il suo desiderio verrà esaudito, ma se così fosse, il personaggio andrebbe a un'altra interprete. Anche in Black Book Carice era senza vestiti. La cantante ebrea tedesca infiltrata tra i nazisti Rachel Steinn che ha interpretato nel film di Paul Verhoeven è certamente il suo personaggio più celebre, che le ha portato il suo terzo Golden Calf, il premio cinematografico olandese più celebre (il primo lo ha ottenuto grazie al film tv Suzy Q, il secondo per il film per bambini Minouche la gatta). La van Houten ha flirtato con l'horror (in Intruders e Incarnate - Non potrai nasconderti), ed ha affiancato Jude Law e Forest Whitaker in Repo Men. Ha recitato ne Il quinto potere, in cui Benedict Cumberbatch era Julian Assange, in Operazione Valchiria e sostiene di non amare Hollywood, di cui ha detto: "Ci sono stata, non ho niente contro quel mondo, ma non rappresenta il mio stile di vita. Il mio agente mi guarda scioccato quando gli dico che preferisco restare in Europa". Fra gli amori passati di Carice van Houten c’è Sebastian Koch, fra quelli presenti, che non tramonteranno mai, Stanlio e Ollio.



  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming