Dolor y Gloria: miglior incasso d'esordio di sempre per un film di Almodovar in Italia

87
Dolor y Gloria: miglior incasso d'esordio di sempre per un film di Almodovar in Italia

Dolor y Gloria, il nuovo film di Pedro Almodóvar, presentato in concorso alla 72° edizione del Festival di Cannes ed uscito in contemporanea nelle sale italiane il 17 Maggio, ha incassato 1.125.000 euro nei primi tre giorni di programmazione, risultando come la miglior apertura di sempre per un film di Almodóvar in Italia.
Distribuito in Italia da Warner Bros. Pictures, il film, che sta ricevendo consensi unanimi da critica e pubblico, fa registrare questo record nonostante un opening weekend di soli tre giorni (il film è uscito nelle sale di venerdì, non beneficiando dunque della consueta uscita in sala al giovedì).

La nostra recensione del film Dolor Y Gloria. Qui sotto la trama ufficiale:

Dolor y Gloria, il film diretto da Pedro Almodóvar, racconta una serie di ricongiungimenti di Salvador Mallo (Antonio Banderas), un regista cinematografico oramai sul viale del tramonto. Alcuni sono fisici, altri ricordati: la sua infanzia negli anni ‘60 quando emigrò con i suoi genitori a Paterna, un comune situato nella provincia di Valencia, in cerca di fortuna; il primo desiderio; il suo primo amore da adulto nella Madrid degli anni '80; il dolore della rottura di questo amore quando era ancora vivo e palpitante; la scrittura come unica terapia per dimenticare l’indimenticabile; la precoce scoperta del cinema ed il senso del vuoto, l’incommensurabile vuoto causato dall’impossibilità di continuare a girare film. Dolor y Gloria parla della creazione artistica, della difficoltà di separarla dalla propria vita e dalle passioni che le danno significato e speranza. Nel recupero del suo passato, Salvador sente l’urgente necessità di narrarlo, e in quel bisogno, trova anche la sua salvezza.


Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento