News Cinema

Dolittle, i tre attori che l'hanno portato sullo schermo: Robert Downey Jr, Rex Harrison e Eddie Murphy

48

In ordine cronologico, Rex Harrison, Eddie Murphy e Robert Downey Jr hanno dato vita al personaggio di Hugh Lofting.

Dolittle, i tre attori che l'hanno portato sullo schermo: Robert Downey Jr, Rex Harrison e Eddie Murphy

Con Dolittle interpretato da Robert Downey Jr. adesso nelle nostre sale, abbiamo pensato fosse interessante una rapida panoramica sugli altri attori che in precedenza hanno portato sullo schermo questo personaggio, creato da Hugh Lofting dal 1920 in una serie di romanzi per l'infanzia. Il medico veterinario, che ha rinunciato a curare le persone perché in grado di parlare agli animali, vive mille avventure anche esotiche sulle pagine dei libri. I tre adattamenti cinematografici hanno riflesso tre epoche diverse del cinema.

Il dottor Dolittle di Rex Harrison

Il primo Il favoloso dottor Dolittle risale al 1967 ed è diretto dal Richard Fleischer di 20.000 leghe sotto i mari, Barabba e Il principe e il povero. A interpretarlo sullo schermo c'è Rex Harrison: appena due anni prima aveva stretto in mano l'Oscar come miglior attore protagonista per l'adattamento di My Fair Lady, accanto ad Audrey Hepburn. Forse anche per questa ragione, nonché per la destinazione infantile del prodotto, questo primo film è un ricco musical fantasy che nel sapore richiama il cult di Cukor, ricalcandone la distanza del protagonista dal gentil sesso. La figura di Matthew (Anthony Newley), che cantando introduce il ragazzino Tommy Stubbins alle meraviglie e alle bizzarrie del dottore, ricorda in modo troppo marcano il ruolo di Dick Van Dyke nell'altrettanto recente Mary Poppins, altro film fondamentale in quella stagione. Ultraingenuo, magniloquente nelle sue due ore e venti, Il favoloso dottor Dolittle floppò, ma generò comunque una nomination ai Golden Globe per Harrison e due Oscar, agli effetti visivi (tutto sommato meritato) e alla miglior canzone (di Leslie Bricusse), "Talk to the Animals".

Il dottor Dolittle di Eddie Murphy

Trent'anni dopo, è la vena istrionica di Eddie Murphy a reinventare il dottore per l'epoca contemporanea, in Il dottor Dolittle (1998) di Betty Thomas. Non siamo più di fronte a un musical, bensì a una commedia un po' sbracata girata con budget decisamente più basso. La struttura narrativa si modifica: mentre nel film precedente l'interazione verbale con gli animali era data per scontata e raccontata in flashback (come nei libri), in questo Dottor Dolittle si ipotizza che John avesse questa capacità da bambino, ma sia stato costretto dal babbo a mettere la testa a posto. Naturalmente recupera la facoltà proprio all'apice di una seria carriera medica, così la sceneggiatura imbrocca la strada della commedia degli equivoci e della paranoia isterica, uno dei cavalli di battaglia comici di Murphy. Alcuni momenti scatologici sono difficili da digerire (la paziente allergica e il momento dell'iniezione) e la goliardìa è potenziata da una versione italiana senza freni, gestita da Tonino Accolla coinvolgendo Pino Insegno, Lello Arena, Andrea Roncato come voci (dialettali) degli animali. Al boxoffice fu un trionfo, tanto da generare Il dottor Dolitlle 2 (2001) sempre con Murphy, per poi proseguire seguendo le gesta veterinarie di sua figlia Maya (Kayla Pratt) in altri tre capitoli.

Il dottor Dolittle di Robert Downey Jr.

Nel Dolittle di Stephen Gaghan adesso in sala, si torna all'ambientazione d'epoca e a una narrazione che riecheggia meglio quella di Lofting. Dolittle deve però essere "risvegliato" nella sua motivazione, perché è rimasto vedovo. Ritorna Tommy, in versione adolescente. Viene recuperata l'idea di un'avventura mirabolante intorno al mondo, già vista nella versione con Harrison, e la caratterizzazione del protagonista risente anche in questo caso dei trascorsi cinematografici dell'attore: il Dolittle di Downey Jr. pare una versione più tonta e sempliciotta del suo tarantolato Sherlock Holmes. Il contesto invece è un fantasy ricco di CGI come si usa oggigiorno, regolato sul fiabesco che guarda a Tim Burton, usando peraltro una colonna sonora non per caso affidata a Danny Elfman. Rispetto alla versione del 1998, che pure faceva affidamento su voci celebri del mondo del doppiaggio americano, il nuovo Dolittle alza la posta per le voci degli animali, con un cast all-star: Emma Thompson, Rami Malek, John Cena, Kumail Nanjiani, Octavia Spencer, Tom Holland, Ralph Fiennes, Selena Gomez e Marion Cotillard.



  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming