News Cinema

Denis Villeneuve: dopo Dune un film piccolo, è una questione di salute

29

Conversando amabilmente con il direttore della fotografia Roger Deakins, Denis Villeneuve dice di aver bisogno di un progetto futuro molto meno impegnativo di Dune.

Denis Villeneuve: dopo Dune un film piccolo, è una questione di salute

Cosa farà Denis Villeneuve dopo Dune? E che rapporto ha con il sequel di Blade Runner, Blade Runner 2049? La risposta a queste domande il regista l'ha data a Roger Deakins durante una puntata del Team Deakins Podcast, il podcast del celeberrimo direttore della fotografia. Ora, Deakins ha illuminato tre film del regista canadese: Prisoners, Sicario e Blade Runner 2049. La fotografia di Dune è invece di Greig Fraser, a cui dobbiamo Zero Dark Thirty, Rogue One: A Star Wars Story e The Batman. E tuttavia, mentre girava Dune, Villeneuve si è reso conto di quanto la lezione di Deakins fosse sempre presente nella maggior parte delle sue scelte: "Quando lavoro con te" - ha detto al suo fedele collaboratore - "so che mi troverò in una posizione che mi permette di imparare ogni giorno qualcosa sul cinema. Lavorare insieme a te è un processo di apprendimento continuo. E’ molto gratificante ed emozionante. Al momento mi sto occupando degli effetti visivi di Dune. Mi sono ritrovato a parlare di luce e a chiedere delle cose che mi hanno fatto pensare: so che questo me l'ha insegnato Roger. A volte mi rendo conto di quante cose tu mi abbia insegnato".

Poi Denis Villeneuve ha parlato del futuro, svelando che un altro kolossal dal budget stellare e di complessa realizzazione lo stresserebbe non poco: "Sarebbe salutare per me fare qualcosa di piccolo. Sarà bello tornare a qualcosa tipo Sicario per cui non devo sforzarmi di immaginare il design di una macchina, di un portafoglio o di una pistola con mesi di anticipo. Posso semplicemente abbracciare il progetto per quello che è. Sarà bello fare una cosa del genere".

Infine il regista ha accennato a Blade Runner 2049, un film che, nonostante l'indubbio valore, non ha ottenuto al botteghino il risultato sperato: "E’ un film che non sono riuscito a rivedere. Ci vuole tempo per riuscire a digerire e a far pace con i propri film. Ogni volta che faccio un film, provo, durante la lavorazione, profonda gioia ma anche dolore e rabbia. Quando è finito, impiego anni prima di riguardarlo e vederlo per ciò che è. Con Blade Runner non sono ancora a questo punto".

Ispirato al monumentale romanzo di Frank Herbert, Dune sarà al cinema dal 17 dicembre 2020 insieme a Timothée Chalamet, Oscar Isaac, Zendaya, Rebecca Fergusson, Dave BautistaJavier Bardem, Charlotte Rampling, Jason Momoa, Josh Brolin e Stellan Skarsgård



  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming