News Cinema

Defiance - I giorni del coraggio: Daniel Craig in un'emozionante storia vera di resistenza ebraica

Nel 2008 Edward Zwick porta al cinema la storia dei fratelli Bielski in Defiance, che racconta un episodio poco noto della resistenza al nazismo. Nel cast con Daniel Craig anche Liev Schreiber, Jamie Bell e George McKay.

Defiance - I giorni del coraggio: Daniel Craig in un'emozionante storia vera di resistenza ebraica

Nel 2008 Edward Zwick, dopo Blood Diamond, sceglie di raccontare una storia vera e poco conosciuta della seconda guerra mondiale in Defiance – I giorni del coraggio, che ha come interpreti principali Daniel Craig, Liev Schreiber e Jamie Bell, ma anche un appena sedicenne George McKay (1917), la diciannovenne Mia Wasikowska e Tomas Arana. Zwick, che tiene molto al realismo nei suoi film, ha girato Defiance in Lituania, a un centinaio di chilometri di distanza dalla zona in cui operavano i Bielski.

La storia di Defiance

Gli eventi narrati nel film iniziarono nell'agosto del 1941, quando i nazisti rastrellarono l'Europa dell'Est uccidendo gli ebrei. Tra quelli ancora vivi e non rinchiusi in qualche ghetto c'erano i fratelli ebrei bielorussi Bielski: Tuvia (Craig), Zus (Schreiber), Asael (Bell) e Aron (McKay), sopravvissuti all'eccidio dei loro genitori. Nascosti nella foresta di Naliboki, i fratelli giurano vendetta, raccogliendo strada facendo altri ebrei fuggiti dalla furia nazista e iniziando a compiere azioni da partigiani. Una prima separazione si crea tra di loro quando Zus decide di unirsi a un gruppo di partigiani sovietici, mentre Tuvia resta nel campo a occuparsi dei suoi uomini. Dopo un terribile inverno, gli accampati vengono a sapere che i nazisti stanno per attaccarli in forza e i sovietici si rifiutano di aiutarli.

La vera storia dei partigiani Bielski narrata in Defiance

Con Defiance, Zwick e i suoi attori hanno inteso rendere omaggio a questi eroi misconosciuti della seconda guerra mondiale, gli uomini che scelsero di lottare contro un nemico spietato e più grande di loro. All'epoca quella che è adesso la Bielorussia era la Polonia sotto giurisdizione sovietica, in seguito al patto Molotov – Ribbentrop tra Stalin e Hitler. Questo non impedì che Hitler invadesse la Polonia con l'Operazione Barbarossa e mandasse le sue truppe a rastrellare e sterminare tutti gli, uomini, donne, vecchi e bambini, che vivevano negli Shtetl, villaggi rurali in cui coabitavano (in genere pacificamente) coi contadini polacchi, con l'eccezione dei periodici pogrom da parte delle autorità. Come vediamo nel film, che tiene all'accuratezza della storia, i partigiani Bielski trascorsero più di due anni in condizioni durissime nella foresta, arrivando alla fine della guerra a contare 1236 membri, la maggioranza dei quali non combattenti e composti da bambini e anziani. Acclamati come eroi dalla comunità ebraica, sono stati oggetto di polemica in Polonia per le loro azioni, analogamente a quanto accaduto un po' ovunque per le azioni partigiane compiute in tempo di guerra.

Defiance: Il trailer italiano del film



  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming