David Lynch. Dreams. A Tribute to Fellini: la mostra di foto apre "La Settima Arte. Cinema e industria"

-
40
David Lynch. Dreams. A Tribute to Fellini: la mostra di foto apre "La Settima Arte. Cinema e industria"

Apertura di respiro internazionale, venerdì 3 maggio, per La Settima Arte - Cinema e Industria, che si svolgerà fino al 5 maggio nel territorio di Rimini, con l'esposizione “DAVID LYNCH. Dreams. A Tribute To Fellini” ideata e realizzata dalla Fondazione Fellini di Sion (Svizzera). Una mostra unica, a Rimini in anteprima italiana, che il cineasta David Lynch ha realizzato per omaggiare Federico Fellini ispirandosi all'ultima scena del film 8 ½.

Il cinema è un’industria che produce arte. In questa affermazione risiede il naturale legame tra la cultura cinematografica e quella industriale. Da qui nasce l'iniziativa, inserita nel calendario degli eventi di “Verso il 2020: 100 anni di Fellini”, che accende i riflettori su due temi: il “fare Cinema”, inteso come l’industria del cinema, l’insieme di risorse umane, economiche, intellettuali e professionali che costituiscono la nervatura produttiva del settore; e la declinazione espressiva del fare cinema, intesa come una “rivoluzione Culturale” in grado di rompere gli schemi del presente. Due filoni che nelle giornate della manifestazione si declineranno con mostre, proiezioni, conferenze, masterclass, presentazioni di libri con autore aperte alla cittadinanza, in un’idea di stretta relazione con il territorio.

 Fra i momenti topici in calendario la cerimonia di consegna del premio di Confindustria Romagna “Cinema e Industria” che sarà attribuito alle figure che si sono distinte nell’universo delle professioni che caratterizzano il settore. L’orgoglio del made in Italy con una ricchissima tradizione e pratiche di eccellenza che tutto il mondo ci invidia: produttori, distributori, sceneggiatori, scenografi, costumisti, compositori, direttori della fotografia. Un premio che riconosce non solo il prodotto dell’ingegno, ma la persona, con una particolare attenzione ai giovani e a chi ha saputo esportare e dare lustro al territorio. Il progetto si caratterizza per la sua identità di evento corale nella definizione dei contenuti e nella partecipazione agli appuntamenti in cui si riconoscono istituzioni, aziende, associazioni ed enti. Ospiteranno gli eventi i luoghi più suggestivi della Rimini storica e contemporanea restituiti alla città, perché la città di Federico Fellini rappresenta l’ideale punto di incontro, studio e confronto sulle maestranze e sulla cultura del cinema.

(la foto di David Lynch è si Stephanie Cornfield)



Daniela Catelli
  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Lascia un Commento
Lascia un Commento