News Cinema

David di Donatello 2008: trionfa La ragazza del Lago di A. Molaioli

Assegnati durante una cerimonia all'Auditorium della Conciliazione di Roma i David di Donatello 2008. Trionfatore della serata condotta da Tullio Solenghi è stato La ragazza del Lago dell'esordiente Molaioli che tra l'altro tornerà nelle sale con circa 100 copie. Tra le dieci statuette vinte dalla pellicola: quella per il miglior film,...

David di Donatello 2008: trionfa La ragazza del Lago di A. Molaioli

David di Donatello 2008: trionfa La ragazza del Lago di Andrea Molaioli

Non sarebbe onesto ricordare questa edizione dei David di Donatello per i soli 3 premi conquistati da Caos calmo su 18 candidature. E dire che la serata era inizia bene per il film tratto dall'omonimo romanzo Premio Strega di Sandro Veronesi.
Il primo premiato della serata è stato Alessandro Gassman per il ruolo da non protagonista del fratello di Nanni Moretti, dedicando il riconoscimento al padre Vittorio che di David ne ha vinti 14 e alla moglie “che mi sopporta da 15 anni”. Non sarebbe onesto nei confronti di Gassman, né degli altri due premiati, Paolo Buonvino per la migliore colonna sonora e Ivano Fossati per la migliore canzone originale, né per tutti coloro che hanno lavorato a Caos calmo, Moretti incluso, che senza dubbio è uno dei migliori film della stagione.
Ma non sarebbe onesto, soprattutto, perché un trionfatore vero c'è stato. 10 i David di Donatello, su 15 candidature, che l'Ente presieduto da Gian Luigi Rondi con i suoi 1258 giurati ha assegnato a La ragazza del lago. Tra questi, miglior film, migliori produttori, miglior sceneggiatura, miglior montaggio, migliore fotografia e miglior attore protagonista il solido Toni Servillo. Senza parole Andrea Molaioli che conquista addirittura il David due volte, come regista e come esordiente. "Non vorrei che adesso scattasse un sentimento di antipatia" dice Molaioli al ritiro della seconda statuetta. La ragazza del lago è un poliziesco psicologico che si è fatto notare in una sezione collaterale allo scorso Festival di Venezia (ma avrebbe meritato il concorso). Il passaparola del pubblico ha permesso che godesse di un discreto successo in sala e ne ha evitato il passaggio nell’anonimato. Ora il recupero in DVD si rende necessario per chi non l'avesse visto. È auspicabile però che Medusa lo ridistribuisca in sala per almeno un paio di settimane.
Senza premi ma orgoglioso dietro i baffi Silvio Soldini. Le sue attrici di Giorni e nuvole sono state premiate entrambe. Margherita Buy nella categoria delle protagoniste e Alba Rohrwacher, sua figlia nel film, nella categoria delle non protagoniste. La prima ha sottolineato quanto fosse felice ad aver vinto il David proprio per questo film tanto è stata memorabile l'esperienza con i colleghi sul set, mentre la seconda ha trattenuto a stento le lacrime dall'emozione ringraziando i suoi genitori e lo stesso Soldini. Un riconoscimento che la giovane Rohrwacher merita ampiamente per essere riuscita ad emergere in un solo anno guadagnandosi scritture in titoli come Mio fratello è figlio unico, Piano, solo e Caos calmo.
Un plauso al reparto artigiani de I Vicerè che ha sbaragliato la concorrenza: 4 David per scenografia, costumi, trucco e parrucco.
E ancora premi speciali a Carlo Verdone per i suoi "primi" 30 anni di carriera e all'ottantenne Luigi Magni per il contributo al cinema italiano. Ma la platea dell'Auditorium Conciliazione di Roma si è alzata in piedi solo per Anna Magnani, dopo un collage d'immagini che volevano ricordarla a cent'anni dalla nascita. Gabriele Muccino, forte del successo ottenuto negli USA e per questo meritevole di un David speciale, è assente. Ci pensa il fratello Silvio a tenere alto il nome di famiglia conquistando il David Giovani grazie al suo Parlami d'amore. Tullio Solenghi, conduttore garbato della cerimonia, scherza in finale sul dominatore della serata. "Si chiude qui La ragazza del lago 2008" ponendo l'accento là dove deve essere giustamente messo. Chiunque sia un po' curioso però non può non domandarsi cosa sia passato per la testa di Nanni Moretti, già afflitto per le recenti vicende politiche, vedendo tutti quei David finire nelle mani di Medusa e assistere al trionfo di Molaioli, in passato suo aiuto regista su parecchi film.



  • Giornalista cinematografico
  • Copywriter e autore di format TV/Web
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming