Dario Argento lancia un crowdfunding per finanziare The Sandman con Iggy Pop

-
87
Dario Argento lancia un crowdfunding per finanziare The Sandman con Iggy Pop

Anche Dario Argento ricorre al crowdfunding - come ormai fanno con successo in tantissimi - per finanziare il suo nuovo progetto, The Sandman, il cui protagonista annunciato è un grande nome del rock: Iggy Pop.

Si tratta di una produzione tedesco-canadese, a cura di Daniela Tully, Jeff Rogers e Rob Heydon, che mira a ottenere 250.000 dollari sul sito Indiegogo. Come sempre in questi casi, i finanziatori avranno vari ringraziamenti a seconda della cifra versata: dai messaggi personali di Argento e Iggy Pop a visite al set a - addirittura - perfino un ruolo da killer nel film.

La sceneggiatura di Daniela Tully è un thriller contemporaneo con radici primordiali nella Foresta Nera. Iggy Pop sarà un serial killer (non si sa se il Sandman del titolo sia il vero "Mago Sabbiolino" del mito, l'uomo del sonno, o sia solo uno pseudonimo per un moderno psicopatico).

“Mi sono emozionato nel leggere la sceneggiatura – ha dichiarato Argento – perché mi sono subito reso conto che era scritta proprio per me. Sono felicissimo di potere, per la prima volta nella mia carriera, coinvolgere i miei fan fin dall'inizio e far loro svolgere un ruolo fondamentale nel mio prossimo film. E lavorare con Iggy Pop è fantastico!”.

Quanto a Iggy Pop, grande ammiratore del maestro del brivido, ha detto “Poter interpretare Sandman per lui renderebbe completa la mia vita” - per poi aggiungere - “spero di non aver appena scritto il mio epitaffio”.

Claudio Simonetti scriverà la colonna sonora ed esiste già una canzone per i titoli di testa, intitolata “Way She Moves” e interpretata da Scott Weiland and the Wildabouts.

La campagna non è ancora ufficialmente partita, ma i moltissimi fan di Argento possono cominciare a mettere da parte i soldi per diventare, a tutti gli effetti, coproduttori di un suo film.



Daniela Catelli
  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Lascia un Commento
Lascia un Commento