Dario Argento citato in giudizio per Giallo

162
Dario Argento citato in giudizio per Giallo

Giallo, film diretto da Dario Argento e interpretato da Adrien Brody nel 2009 (distribuito in Italia nel 2011), è di nuovo al centro di una spiacevole controversia legale.

Secondo il comunicato che abbiamo ricevuto dall'americana Hannibal Pictures, Dario e suo fratello Claudio sono stati citati in giudizio per frode, violazione contrattuale e danni, dalla stessa Hannibal e dalla Giallo Production Ltd. La produzione statunitense sostiene che la Sigma Films degli Argento avrebbe promesso loro un pagamento di 1.400.000 euro (2.200.000 dollari all'epoca) in cambio dei diritti italiani e del coinvolgimento produttivo di un'altra casa degli Argento, l'Opera Films.
Questa cifra, che rappresentava un terzo del budget di Giallo, non sarebbe mai stata corrisposta, e la Sigma Films sarebbe stata chiusa nel 2008 dai fratelli Argento "in segretezza", con il debito ancora in piedi. La Hannibal accusa Dario e Claudio Argento di aver comunque accettato i propri stipendi di regista e coproduttore, pur conoscendo la situazione generale, per un totale di quasi 400.000 dollari.

La Hannibal Pictures e la Giallo Production Ltd dichiarano di essere riusciti col tempo a pagare la troupe e gli attori (anche un infuriato Adrien Brody), non senza difficoltà, ma ora spetterà al pubblico ministero Stefano Pesci fare luce sulla vicenda.



Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento