News Cinema

Da Donne a Book Club: storie di agguerrite amicizie femminili al cinema

36

Tra commedia e dramma i film che parlano della forza delle donne.

Da Donne a Book Club: storie di agguerrite amicizie femminili al cinema

Nella commedia Book Club la vita di quattro donne che si conoscono da sempre e hanno superato anche i “terzi anta” – una vedova recente, una divorziata da tempo, una sposata in crisi coniugale e una irredimibile e spregiudicata single - subisce una scossa salutare quando una di loro propone come lettura del club "Cinquanta sfumature di grigio". Iniziano così ad interrogarsi su cosa manca nella loro vita e, quasi per caso, dopo essersi rimesse in gioco, lo trovano. Perché l'amore e la speranza non hanno età, oggi più di ieri. Anche se contaminato da tematiche decisamente moderne, Book Club cita, ricorda e strizza l'occhio a molti illustri antecedenti che in qualche caso hanno coinvolto anche le famose protagoniste del film in uscita il 28 marzo. E il piacere di questo genere di storie sta anche nell'ammirare il lavoro delle migliori attrici della loro epoca. Ci sembra dunque giusto ricordare alcune di queste storiche commedie che hanno portato sullo schermo l'amicizia e la solidarietà tra donne di diverse generazioni, celebrando una vera e propria sorellanza che unisce al di là dei veri legami di parentela.

Nel 1939 George Cukor, brillante e sensibile regista che ha raccontato anche epiche inimicizie femminili, firma quello che è forse il capostipite del genere, un classico della storia del cinema, senza neanche l'ombra di un uomo. Si tratta ovviamente di Donne, tratto dall'omonima commedia di Clara Boothe Luce e sceneggiato dalla scrittrice Anita Loos (ma alla sceneggiatura, non accreditato, collabora anche lo scrittore Francis Scott Fitzgerald nel suo infelice periodo hollywoodiano). Nel film, ambientato a New York, una signora dell'alta società (Norma Shearer) viene aiutata dalle amiche a riconquistare il marito, caduto nelle grinfie di una sofisticata commessa di profumeria: niente meno che la divina Joan Crawford. Del cast di stelle fanno parte anche Joan Fontaine, Rosalind Russell e Paulette Goddard. Di un film tanto brillante e perfetto nel 2008 hanno fatto anche un remake moderno, The Women, con un supercast di prime donne composto da Meg Ryan, Annette Bening, Eva Mendes, Jada Pinketts Smith, Bette Midler, Carrie Fisher, Candice Bergen e Cloris Leachman. Alla regia c'era stavolta Diane English, ma la magia non si è ripetuta, forse perché è impossibile perfezionare la perfezione.

Facciamo un bel salto in avanti e arriviamo al 1980, quando una delle protagoniste di Book Club, Jane Fonda, interpreta una commedia gialla, Dalle 9 alle 5... orario continuato, ambientata nel mondo del lavoro. Stavolta a coalizzarsi contro un capo incapace, sessista e bugiardo sono tre impiegate di una grande azienda. Lily Tomlin e Dolly Parton sono le due colleghe che con lei complottano per sbarazzarsi dell'odiato superiore, in un film che dimostra – decenni prima di #MeToo – che le donne sono discriminate sul posto di lavoro, indipendentemente dalle loro capacità. Anche in questo campo l'unione (femminile) fa la forza. Ovviamente con ironia.

Nove anni dopo, nel 1989, esce un altro film canonico sull'amicizia femminile. In Fiori d'acciaio di Herbert Ross la vita non è solo confidenze, risate e consigli sugli abiti da indossare e gli uomini da conquistare (o da eliminare). Shirley MacLaine, Sally Field, Julia Roberts, Olimpia Dukakis, Daryl Hannah e (di nuovo) la cantante country e attrice Dolly Parton sono donne di diverse età ed estrazione sociale che si ritrovano nel salone di bellezza di quest'ultima, in Louisiana, dove condividono pettegolezzi ed eventi della propria vita quotidiana, alla vigilia del matrimonio della figlia di una di loro, Shelby (una giovanissima Julia Roberts, Golden Globe e nomination all'Oscar per il ruolo). Ammalata di diabete, quest'ultima alla fine muore dopo esser riuscita a diventare mamma e aver subito un trapianto di rene e le donne, delicate come fiori e al tempo stesso forti come l'acciaio, si stringono attorno alla madre, con una forza e una solidarietà di quelle che salvano la vita. Un classico tearjerker americano, ispirato allo sceneggiatore dalla tragica morte della sorella e interpretato con adesione da un gruppo di attrici straordinarie.

Nel 1993 esce Il circolo della fortuna e della felicità, il primo film hollywoodiano con un cast interamente asiatico, diretto da Wayne Wang e tratto da un romanzo di Amy Tang. Protagoniste sono quattro donne mature, emigrate negli Stati Uniti dalla Cina, con le loro figlie. Il film racconta la storia di ognuna di loro tra passato e presente ed esplora le difficoltà, i cambiamenti e le differenze culturali che hanno dovuto affrontare, facendone una saga famigliare e sociale e al tempo stesso un inno alla forza e alla solidarietà femminile.

Due anni dopo l'attore Forest Withaker debutta alla regia con Donne – Waiting To Exhale, interpretato da un cast di colore e tratto anch'esso da un romanzo. La storia è incentrata su quattro amiche afro-americane, che si ritrovano per aiutarsi e consolarsi della loro sfortunata vita amorosa. Le protagoniste più note di un film a metà tra melodramma e commedia, che fu un successo al box office americano, sono la compianta attrice e cantante Whitney Huston e Angela Bassett.

Nel 1996 Goldie Hawn, Bette Midler, Diane Keaton, Maggie Smith e la futura Carrie di Sex and the City, Sarah Jessica Parker, interpretano la commedia di grande successo Il club delle prime mogli, sempre basata su un romanzo. È la storia di tre amiche che si ritrovano al funerale di una quarta e si rendono conto che dopo aver contribuito in modo determinante al successo dei propri mariti, sono stati da questi scaricate per compagne più giovani. Ed è subito vendetta tremenda vendetta. 

Nello stesso anno esce un altro film di derivazione letteraria, diretto dalla regista australiana Jocelyn Moorehouse, che parla di legami famigliari e amicali, vissuto personale e scelte da compiere, di cui è protagonista un altro circolo femminile: in Gli anni dei ricordi. Wynona Ryder è una ragazza prossima alla laurea che, prima di prendere delle decisioni relative al suo futuro, si trasferisce dalla nonna e dalla prozia, unendosi al “circolo della trapunta”, dove conosce altre donne e ascolta le loro esperienze di vita. Nel cast ci sono grandi signore dello schermo come Anne Bancroft, Ellen Burstyn e Afre Woodard.

Se tutti questi film che celebrano la forza dei legami femminili virano spesso sul sentimentale e sulla lacrima, lo spartiacque moderno per il genere è stato Sex and The City -  come serie tv e nelle sue derivazioni cinematografiche - che ha messo in evidenza che le donne non sono puri esseri angelicati ma sono fatte anche loro di carne e sangue e dunque va anche bene l'eterna ricerca dell'uomo ideale, ma il sesso è una componente altrettanto fondamentale della felicità di coppia. Anche film contemporanei divertenti e "scostumati" come Le amiche della sposa sono fortemente debitori delle imprese delle quattro amiche newyorkesi. Tornando poi al nostro punto di partenza, Book Club, Mary Steenburgen lamenta il calo del desiderio del marito e Candice Bergen decide di riscoprire le gioie del sesso dopo anni di astinenza, mentre Jane Fonda inverte il percorso cinico e difensivo di tutta una vita per innamorarsi e Diane Keaton ritrova l'amore.

Perché le donne, quando sono tra di loro, possono parlare (e parlano) anche di sesso, ridono e scherzano sulle cose serie come su quelle ridicole, e la forza dell'amicizia femminile – come ben sa chi ha amiche di vecchia data – è in grado di aiutarci a superare i momenti più difficili e drammatici della nostra vita con una bella risata liberatoria, capace di scacciar via le lacrime e il dolore.



  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming