Crazy & Rich domina il boxoffice USA, Tom Cruise arriva a un incasso globale di 500 milioni

-
25
Crazy & Rich domina il boxoffice USA, Tom Cruise arriva a un incasso globale di 500 milioni

Cosa è successo nelle sale cinematografiche USA negli ultimi giorni e soprattutto nel weekend? Una piacevole sorpresa: piacevole per la Warner Bros., innanzitutto, e piacevole per quanti si sono stufati di vedere, in agosto, solo ardimentose sequenze d'azione, pistole che sparano e monumentali bestiacce che seminano morte. A dominare infatti il boxoffice a stelle e strisce, ammantandolo di paillettes in una celebrazione del lusso ma anche dell'amore che tutto può, è Crazy & Rich, la rom com con protagonisti cinesi tratta dal best seller "Crazy Rich Asians" che adesso può ben sperare in un sequel. Con la critica quasi interamente a favore, questo film che a suo modo si schiera contro l'omologazione (nella fattispecie conto l'abitudine a utilizzare attori caucasici per ruoli di asiatici) si è assicurato un incasso di 34 milioni di dollari (4 in più del costo del film). Gli esperti se ne aspettavano meno (dai 23 ai 29) e quindi c'è di che essere ottimisti per il futuro.

Crazy & Rich è andato per la maggiore nel fine-settimana, e ciò gli ha permesso di superare di slancio Shark - Il primo squalo. Lottando con il megalodonte lungo 23 metri senza quasi perdere un colpo, Jason Statham si è comunque assicurato 21 milioni di dollari (il totale è pari a 83 milioni e 700 mila). Se pensiamo che da noi l'action-horror di Jon Turtletaub ha guadagnato solo 778.000 Euro, ci rendiamo conto di quanto oltreoceano il cinema d'estate sia un altro pianeta.

Sono 13 e poco più i milioni guadagnati da un'altra nuova entrata: il thriller con Mark Wahlberg Mile 22, violenta disavventura di un agente della CIA che deve scortare fino all'aeroporto uno scomodo testimone. Si è classificato invece quarto al botteghino il film di sopravvivenza ambientato durante l'ultima Era Glaciale Alpha: Un'amicizia forte come la vita. Anche qui l'adrenalina non manca, ma non siamo in territorio di blockbuster, perché, oltre al coraggio di un ragazzo, si celebra l'amicizia fra un giovane uomo e un lupo. C'è spazio dunque per la tenerezza e il candore in un periodo dell'anno in cui normalmente a sedurre sono i muscoli, le commedie irriverenti e, as usual, i cinecomic. L'apertura non è eccezionale: 10 milioni e mezzo di dollari.

E Tom? Che fa il signor Cruise con la sua missione impossibile? Resta nella top five, questo è certo. Se il nuovo guadagno negli States di una delle migliori avventure di Ethan Hunt è pari a 10 milioni e mezzo di dollari, in tutto il mondo il film arriva a un totale di 500 milioni, risultato straordinario. Che Mission: Impossible - Fallout avrebbe fatto faville, già ce lo aspettavamo, e i 61 milioni del weekend d'esordio (mai raggiunti da un film del franchise) ci avevano avvertito: lo spy-action di Christopher McQuarrie ha la stoffa del campione. Da noi il film arriva il 29 agosto. Lo aspettiamo trepidanti.



Carola Proto
  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Lascia un Commento
Lascia un Commento