Schede di riferimento
News Cinema

Colpo di scena! James Gunn ritorna alla regia di Guardiani della Galassia 3

180

Dopo otto mesi dal licenziamento, la Disney fa marcia indietro e rimette al suo posto l'autore e regista.

Colpo di scena! James Gunn ritorna alla regia di Guardiani della Galassia 3

Con colpo di scena degno di un film Shyamalan, la Disney rimette al suo posto James Gunn.
Come ricorderete, lo scorso luglio l'autore e regista di Guardiani della Galassia Vol. 1 e 2 era stato al centro di pesanti critiche legate ad alcune frasi provocatorie su pedofilia e stupro che aveva twittato tra il 2009 e il 2011. Quei tweet erano stati riportati all'attenzione dei media da personalità delle correnti conservative americane, alzando un discreto polverone, tale da condurre la Disney (che possiede e controlla la Marvel) alla decisione di licenziare Gunn nonostante le sue pubbliche scuse e il tentativo di spiegare quanto nel frattempo fosse cambiato.
Di fronte a questa decisione clamorosa, che condannava il regista per il suo passato negandogli la possibilità di redimersi e azzerandogli i meriti guadagnati sul campo, il cast dei Guardiani (Pratt, Saldana, Cooper, Diesel, Bautista, Rooker, Klementieff e Gillan) aveva diffuso una lettera aperta in suo supporto. La Disney è sembrata irremovibile e la lavorazione di Guardiani della Galassia Vol. 3, di cui Gunn aveva già scritto il copione e le riprese erano previste per l'autunno 2018, è stata sospesa. A questo punto libero, James Gunn è stato contattato dalla concorrenza. La Warner Bros e la DC Comics gli hanno proposto di scrivere la sceneggiatura e di dirigere un nuovo film sulla Suicide Squad e lui, naturalmente, ha accettato.

Arriviamo al colpo di scena.
Dopo otto mesi di incertezza trascorsi a domandarci come potrebbe essere il film numero 3 sui Guardiani senza Gunn che ci ha messo testa, anima e corpo nei capitoli 1 e 2 (rispettivamente 773 e 863 mln di dollari di introiti al box office mondiale), e senza dare per scontato nemmeno il ritorno di tutti gli attori, la Disney sorprendentemente ri-assume il regista.
Con Captain Marvel appena uscito e con Avengers: Endgame alle porte, pronto a chiudere un'era prima di riaprirne un'altra, il reintegro di James Gunn è una scelta oltremodo saggia. Non lo è soltanto sotto il profilo economico, perché restituisce solidità (e partenità) alla saga dei Guardiani che così bene avevano incassato, lo è anche per gli impliciti messaggi dell'universo cinematografico Marvel che racconta storie di errori, responsabilità, conseguenze e redenzioni. La Marvel è riuscita a creare una grande famiglia di supereroi in undici anni e ventuno film e non saper perdonare un membro di questa famiglia per aver commesso errori in passato, sarebbe stato qualcosa di fortemente stonato.

Insomma, James Gunn è tornato.
Porterà prima a termine il lavoro con Suicide Squad? Qual è dunque la nuova data di uscita di Guardiani della Galassia Vol. 3? Resterà valido il copione da lui già scritto? Avremo presto queste risposte. Nel frattempo, ciò che abbiamo è il tweet di commento del regista (che non aveva più postato nulla dallo scorso luglio) alla notizia del reintegro:
"Sono tremendamente grato a tutti coloro che mi hanno supportato negli ultimi mesi. Non smetto di imparare e continuerò a lavorare comportandomi come il miglior essere umano possibile. Apprezzo profondamente la decisione della Disney e sono entusiasta di continuare a fare film che indagano i legami dell'amore che vincola tutti noi. Sono stato e continuo a essere incredibilmente onorato del vostro amore e supporto. Dal profondo del mio cuore, grazie. Con affetto a voi tutti".



  • Giornalista cinematografico
  • Copywriter e autore di format TV/Web
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming