News Cinema

Colin Firth: la nostra Top 5 dell'attore protagonista di Genius

231

Le cinque migliori interpretazioni secondo noi dell'attore inglese che possiede classe, talento ed eleganza.

Colin Firth: la nostra Top 5 dell'attore protagonista di Genius

Aldilà delle frastagliate e ventose coste del Regno Unito, alcuni si sono imbattuti tardivamente nel re dell’aplomb britannico Colin Firth, già idolo delle signore e signorine appassionate dei Sunday Show della BBC che lo avevano ammirato nella parte di Mr. Darcy in un lungo e sublime adattamento per il piccolo schermo di "Orgoglio e pregiudizio". Chi scrive, invece, conosceva bene questo riservato e colto giovanotto inglese fin dall'epoca di Another Country, e siccome la vita a volte è generosa, ha avuto - tempo dopo - due fortune inaspettate e ravvicinate che lo riguardano: incontrarlo fuori dalla toilette di un ristorante indiano di Londra e, un anno più tardi, restare bloccata con lui in una stanza d’albergo, durante un’intervista, a causa di un breve blackout. Quindi per Colin è sempre stato e sempre sarà amore, e attenzione maniacale per tutte le sue performance cinematografiche.

A voler essere obiettivi, Mr. Firth - adesso fra i protagonisti di Genius - non è stato sempre ben sfruttato dai registi suoi connazionali, che lo hanno ingabbiato, specialmente negli anni 2000, in una serie di rom-com o semplicemente commedie che ne hanno bloccato la naturale evoluzione. Fra queste, ovviamente, fa eccezione Il diario di Bridget Jones, non a caso al quinto posto nella nostra classifica delle migliori interpretazioni dell'attore.

Spesso a metà fra Inghilterra e Italia (sua moglie è la romana Livia Giuggioli), Colin ha fatto un passo falso quando si è lasciato dirigere da Phyllida Lloyd in Mamma mia!, ma appena un anno dopo ha lasciato tutti a bocca aperta con A Single Man, che gli ha fruttato la Coppa Volpi al Festival di Venezia e che domina incontrastato la nostra top five. Nei panni del professore omosessuale George Falconer intenzionato a togliersi la vita, Colin Firth è sublime e quasi commovente nella rappresentazione del dolore umano. E poi è bellissimo, complici gli abiti disegnati da Tom Ford e una montatura di occhiali di rara eleganza.

Annoverare fra i magnifici cinque ruoli anche quello del balbuziente Giorgio VI° de Il discorso del re era d’obbligo, ma ci sono due personaggi, un po’ meno conosciuti, che non abbiamo mai dimenticato e che hanno offerto al nostro beniamino l’opportunità di cimentarsi in qualcosa di insolito (molto fisico in un caso, decisamente verbale nell’altro) e di dimostrare di non essere poi così "rigidino". Il primo è l’illusionista cinico di Magic in the Moonlight Stanley Crawford, il secondo è l’agente segreto Harry Hart dello spy-movie Kingsman - Secret Service

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo