Climax: una conturbante Sofia Boutella in stato di trance nel film di Gaspar Noé in arrivo al cinema

78
Climax: una conturbante Sofia Boutella in stato di trance nel film di Gaspar Noé in arrivo al cinema

Amato o detestato, di sicuro Gaspar Noé non lascia mai indifferenti. Dopo Irréversible, Enter the Void e Love, il regista francese torna sui nostri schermi dal 13 giugno prossimo con Climax. Il film, presentato durante il Festival di Cannes 2018 nella prestigiosa Quinzaine des réalisateurs e miglior film al Sitges International Film Festival dell'anno scorso è stato definito come "un cocktail eplosivo di sesso, violenza e droga filmato da una cinepresa sotto extasy", "Un Dirty Dancing ma davvero dirty" o anche "un film che non lascia lo spettatore indenne".

"Una compagnia di ballerini si riunisce in un edificio isolato per prepararsi a un'esibizione. Dopo l'ultima prova scoppia il caos." Senza una sceneggiatura vera e propria ma partendo semplicemente da questa idea di base, Noe ha costruito il suo film quasi come si fa con un documentario, riprendendo con la cinepresa quello che accadeva di fronte a lui.
La storia è ambientata a metà degli anni Novanta (e infatti, tutte le musiche presenti nel film sono di quell'epoca) e la nottata di prove per i giovani in breve tempo si trasforma in un festino a base di sangria e LSD. Tra musica alta e divertimento, i giovani vengono pervasi da una strana e ipnotica follia, che crescerà di ora in ora. Sebbene alcuni si sentiranno in paradiso, altri si ritroveranno immersi nel loro inferno personale.
Uno di questi personaggi è interpretato da Sofia Boutella, protagonista di questa scena che vi mostriamo in anteprima e che rende bene le atmosfere del film:

 



Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento