Cinquanta sfumature di nero: il film non parte per problemi di sceneggiatura

-
1280
Cinquanta sfumature di nero: il film non parte per problemi di sceneggiatura

Il film da "Cinquanta Sfumature di nero" rischia seriamente di bloccarsi ancora prima che qualcuno scriva la prima parola della sceneggiatura. E' questa la brutta notizia che sta cominciando a circolare a Hollywood e che preoccupa tanto la Universal quanto la Focus Features.

A rischiare di far naufragare un franchise che potrebbe essere fra i più redditizi degli ultimi anni è l'autrice dei libri E.L. James, che adesso vorrebbe avere molta più voce in capitolo.
Come già vi avemo raccontato la scorsa settimana, la scrittrice aveva dato del filo da torcere sia alla sceneggiatrice Kelly Marcel che alla regista Sam Taylor-Johnson, contestando a entrambe il numero ridotto di scene di sesso e soprattutto l'ultima parola pronunciata da Anastasia nel film.

Adesso la situazione sembra ulteriormente peggiorata, dal momento che la Taylor-Johnson si è chiamata definitivamente fuori e la James vorrebbe scrivere lei il copione del secondo capitolo della trilogia cinematografica. Ora, visto che il mondo intero ha riconosciuto la superiorità del film rispetto al libro, capiamo bene perché i due Studi non abbiano alcuna intenzione di cedere alla richiesta di E.L..


Iscriviti alla nostra newsletter:

Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento