News Cinema

Cameron Diaz: ritratto di una bomba sexy che non si prende troppo sul serio

Arriva nelle nostre sale durante il fine-settimana Notte brava a Las Vegas, una commedia scatenata in cui recitano Ashton Kutcher e Cameron Diaz, che torna al cinema a poco meno di un anno e mezzo di distanza da L’amore non va in vacanza. Ma chi è Cameron Diaz? Come ha cominciato? Di sicuro non ha fatto solamente commedie sentimentali ...

Cameron Diaz: ritratto di una bomba sexy che non si prende troppo sul serio

Cameron Diaz: ritratto di una bomba sexy che non si prende troppo sul serio

Solitamente, a Hollywood così come nel nostro cinema, non sempre le attrici belle sanno anche far ridere. A suscitare ilarità sono spesso le bruttine, che giocano la carta dell’autoironia trasformando difetti fisici e imperfezioni in sinonimi di grande personalità. Tra le attrici in grado di rappresentare un'eccezione c'è la Julia Roberts di Pretty Woman, ma anche Cameron Diaz, che proprio con la Roberts diviso il set della commedia Il matrimonio del mio migliore amico: non a caso le due sono le uniche attrici riuscite finora ad entrare nel club quasi tutto al maschile di interpreti pagati 20 milioni di dollari o più a film.

Oggi Cameron Diaz è la dimostrazione vivente che anche nel XXI secolo capelli biondi, occhi azzurri e corpo da Barbie possono andare d’accordo con il sense of humour.
Certo, succedeva anche negli anni Quaranta e Cinquanta, con Marilyn Monroe e Judi Holliday, ma si trattava di donne che erano la quintessenza della femminilità e non avevano quella scaltrezza e quel dinamismo che la Diaz ha sempre posseduto – complici la sua passione per il surf, il suo metro e passa di gambe e la buona dose di testosterone che lei giura di possedere.

Da venerdì 9 maggio l’attrice è nuovamente nelle nostre sale, al fianco di Ashton Kutcher, nella scatenata commedia degli equivoci Notte brava a Las Vegas, in cui, come spesso le accade al cinema, si caccia in una serie infinita di guai. Per dimenticare un fidanzato che non c’è più, fa baldoria a Las Vegas con uno sconosciuto, lo sposa per errore e, l’indomani, non soltanto deve annullare il matrimonio, ma si ritrova a litigare furiosamente sulla spartizione di una colossale vincita alla slot-machine.
Tipico plot hollywoodiano, direbbe qualcuno, che ci fa pensare a un altro film interpretato da Cameron Diaz e arrivato in Italia l’inverno scorso, e cioè L’amore non va in vacanza: stesse disastrose premesse sentimentali, stessa tipologia maschile incontrata, ma un po’ meno gag e un po’ più di romanticismo.

La penultima apparizione dell’attrice sui nostri schermi risale invece al 2005. Il film era In Her Shoes - Se fossi in lei, storia dell’amore/odio fra 2 sorelle che hanno in comune solo il numero di scarpe.
Ma andiamo con ordine. Cameron Michelle Diaz nasce il 30 agosto del 1972 a San Diego, in California, da padre cubano-americano e madre anglo-tedesca. A 16 anni inizia a lavorare come modella e si trasferisce in Giappone, dove conoscerà il regista di spot e videoclip Carlo de la Torre, di cui divverrà la compagna. Con lui tornerà a vivere negli Stati Uniti, e con lui viaggerà per il mondo proseguendo la sua attività di modella: Australia (dove, ricorderà in seguito, rischia una brutta intossicazione da alcool), Messico, Marocco e Francia.

Il debutto sul grande schermo arriva a 21 anni, nel 1994, quando ottiene la parte di protagonista femminile di The Mask, in cui recita al fianco di Jim Carrey. Solo allora inizierà a prendere il sogno di diventare un'attrice sul serio, iniziando a prendere lezioni di recitazione e giocando da subito la carta del cinema indipendente low-budget, interpretando film come Una cena quasi perfetta, Due mariti per un matrimonio e Il senso dell'amore.

Nel ’97 arriva il ruolo di Kimberly Wallace ne Il matrimonio del mio migliore amico, che la impone all’attenzione internazionale.
Fra le sue interpretazioni successive, tre ci sembrano degne di nota, perché diversissime fra loro. Nel ’98 Cameron Diaz lavora con i fratelli Farrelly nell’esilarante Tutti pazzi per Mary, in cui si divide fra l’amore di Ben Stiller, Matt Dillon e Chris Elliott. L’anno successivo si fa dirigere da Oliver Stone nel più serio Ogni maledetta domenica, sulla squadra di football americano dei Miami Sharks. Sempre nel ’99 dissacra il suo mito di blonde girl lavorando per Spike Jonze nell’originale Essere John Malkovich, in cui è trasandata, bruna, riccia e senza un filo di trucco.

Nel decennio successivo arriva il ruolo forse più significativo della sua carriera, la ladruncola “femme fatale” Jenny di Gangs of New York, il film di Martin Scorsese interamente girato a Cinecittà. Cameron Diaz recita insieme a Daniel Day-Lewis e Leonardo Di Caprio, dimostrando di essere un’attrice a tutto tondo. Arrivano anche due fortunate franchise: Charlie’s Angels, che segna l’inizio della sua indissolubile amicizia con le compagne di set Lucy Liu e Drew Barrymore e che si risolve in due film (Charlie’s Angels e Charlie’s Angels più che mai), e il cartone animato della DreamWorks Shrek, in cui presta la voce alla Principessa Fiona.

Viceversa, non le porta grande successo La cosa più dolce..., film poco riuscito di Roger Kumble in cui fa la mangiauomini. Da segnalare, infine, la sua partecipazione a Vanilla Sky, remake firmato Cameron Crowe del thriller di Alejandro Amenabar del 1997 Apri gli occhi.

Chi conosce Cameron Diaz la definisce una persona amichevole e simpatica. I publicist che hanno lavorato con lei la descrivono come un’avida divoratrice di junk food e una maniaca dell’acqua Evian, da usare solo per lavarsi il viso. Compagna di Justin Timberlake per 4 anni e reginetta degli MTV Movie Awards (2 vittorie), nel prossimo futuro si dedicherà ancora al cinema e al doppiaggio di film d’animazione. Tra i suoi progetti più imminenti ci sono infatti ruoli da protagonista nella nuovo film di Richard Kelly The Box e in My Sister’s Keeper di Nick Cassavetes, mentre presterà nuovamente la sua voce a Fiona nella quarta avventura di Shrek.



  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming