Bond 25: Daniel Craig sarà operato, ma il film non subirà arresti

-
72
Bond 25: Daniel Craig sarà operato, ma il film non subirà arresti

Vi siete mai chiesti come fanno negli action e nei film di spionaggio a saltare giù da tetti, correre a rotta di collo, compiere acrobazie pazzesche e non farsi male? Beh, come si dice, non provateci a casa, a meno che non siate stuntmen, perché vi fareste male. Daniel Craig è uno di quegli attori che, come Tom Cruise, ci tiene a fare da solo i propri stunt (almeno quelli concessi dall'assicurazione) e sul set giamaicano di Bond 25, diretto da Cary Funukaga, come vi avevamo riportato il 14 maggio, si è infortunato alla caviglia durante una scena d'azione.

Sul momento sembrava che fosse un infortunio lieve, ma  adesso si sa che - per quanto le sue condizioni non destino preoccupazioni - Craig dovrà subire un piccolo intervento per poter tornare sul set. I tempi di recupero dopo l'operazione  sono stimati in due settimane. Nel frattempo, però, le riprese vanno avanti e la buona notizia è che la data d'uscita, fissata per l'8 aprile 2020, non slitterà.

Get well soon, mr. Bond!

Questa, vi ricordiamo, la sinossi del film:

L'agente 007 James Bond ha abbandonato gli impegni in prima linea e si gode una tranquilla vita in Giamaica. La sua pace ha vita breve dopo che il vecchio amico Felix Leiter della CIA si palesa con una richiesta d'aiuto. La missione ha l'obiettivo di recuperare uno scienziato rapito e si rivela molto più complessa di quanto atteso: Bond sarà messo alla prova da un misterioso nemico dotato di una nuova arma tecnologica.



Daniela Catelli
  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento