News Cinema

Bastardi senza gloria: Tarantino nascose la bravura di Christoph Waltz agli altri attori con un piano diabolico

822

All'epoca sconosciuto alla maggior parte dei membri del cast di Bastardi senza gloria, Christoph Waltz ha mostrato tutto il suo potenziale soltanto durante le riprese effettive per scioccare i suoi più famosi colleghi di set. Come richiesto da Quentin Tarantino.

Bastardi senza gloria: Tarantino nascose la bravura di Christoph Waltz agli altri attori con un piano diabolico

In una ipotetica classifica personale dei film di Quentin Tarantino, dal preferito al leggermente meno preferito, Bastardi senza gloria del 2009 potrebbe non essere al primo posto. È invece molto probabile che in un'altra ipotetica classifica delle migliori scene tratte da tutte le sue opere, il dialogo tra il Colonnello delle SS Hans Landa e Monsieur Perrier LaPadite vinca su qualunque altra. Una grande quantità di situazioni, scambi e monologhi creati per il grande schermo da Tarantino sono diventati parte integrante della pop culture degli ultimi due decenni e mezzo, citati e omaggiati infinite volte in altri titoli, ma quella scena di apertura del film del 2009 è una masterclass di scrittura e regia cinematografica studiata nelle scuole e analizzata da molti video essayist su YouTube. Ogni elemento contribuisce alla creazione della suspense e alla presentazione del personaggio interpretato da Christoph Waltz, le cui abilità nella recitazione in quella scena sono strabilianti.

Quentin Tarantino è stato protagonista di un'altra chiacchiera fiume, stavolta nel podcast The Moment di Brian Koppelman, sempre in occasione della promozione del suo libro C'era una volta a Hollywood, la versione romanzata della sceneggiatura del film. Nell'ora e mezza di conversazione sono uscite, come sempre accade, altre gustose curiosità sui suoi precedenti lavori e una di queste riguarda Christoph Waltz. Quando il regista era in Germania e fece molti provini per trovare il giusto interprete europeo che potesse incarnare alla perfezione lo spietato Hans Landa ("il miglior personaggio che abbia mai scritto" dice Quentin), temeva di dover rinunciare al film perché non riusciva a trovare la persona giusta. E l'avrebbe fatto, avrebbe messo lo script di Inglorious Basterds nel cassetto e si sarebbe dedicato ad altro. Però al penultimo giorno di casting si presentò questo attore austriaco, relativamente noto soltanto nei territori di lingua tedesca, e con trent'anni di carriera alle spalle. Tarantino e il co-produttore Lawrence Bender rimasero scioccati. Ciò che Waltz conferiva al personaggio era talmente significativo che il regista decise di non bruciare quella sorpresa al resto del cast e di catturare il momento delle loro reazioni direttamente durante le riprese. "Ho preso da parte Christoph prima che ci fosse la lettura dello script con il cast e gli ho detto questo:

Non voglio fare un gioco perverso, però gli altri sono curiosi di conoscere chi faccia la parte di Hans Landa. Non voglio che tu legga male la tua parte, ma voglio che tu ti trattenga molto. Loro non devono pensare di aver capito che tipo sia il tuo personaggio. Su una scala da 1 a 10, leggi da 6. Sii appena bravo, solo appena bravo. Non voglio che tu sia in competizione con gli altri durante la lettura, ma se ti senti in competizione, allora perdi. Non voglio che sappiano come sarai o che pensino di aver capito il tuo personaggio. Allo stesso modo, con l'eccezione del contadino francese, non voglio che tu faccia delle prove con gli altri attori prima delle riprese. Non voglio che Diane Kruger o Brad Pitt sappiano delle tue capacità fino al momento di girare.

La lettura del copione di Bastardi senza gloria andò nel modo migliore possibile. I colleghi attori potevano comprendere il motivo per cui fosse lui ad aver ottenuto la parte, nonostante quello non fosse per niente il Colonnello che si sarebbero trovati a fronteggiare sul set, tanto che Bender disse a Quentin "l'ho trovato strano Waltz oggi, mi sembrava sottotono", "Oh, sono felice che tu me lo dica!" rispose lui. Waltz fu d'accordo nel saltare le prove con gli altri attori a patto che potesse esercitarsi con il regista. E così andò, l'attore austriaco prese confidenza con il suo personaggio scambiandosi le battute con Tarantino, fatta eccezione per l'attore francese Denis Ménochet con cui avrebbe dovuto costruire la delicata scena d'apertura sopracitata.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming