News Cinema

Bangla: Phaim Bhuiyan da Torpignattara alla prima serata in TV

La commedia indipendente che ha fatto innamorare spettatori e critici la scorsa stagione protagonista di una serata evento con Andrea Delogu nel segno dell'inclusione.

Bangla: Phaim Bhuiyan da Torpignattara alla prima serata in TV

Torpignattara. Per i romani, più semplicemente, Torpigna.
È uno dei quartieri della periferia est di Roma, che nasce attorno alla via Casilina incastonata in mezzo ad altre celebri borgate della capitale: il Pigneto, il Quadraro, Centocelle.
Per alcuni, per via della sua natura schiettamente popolare e un tempo quasi malfamata, per il tasso altissimo di popolazione straniera e per certi incidenti poco edificanti avvenuti in un passato recente, è la "Molenbeek romana", l'equivalente capitolino del quartiere di Bruxelles da cui sono nati gli attentati tristemente noti.
Per altri è invece oramai da tempo la nuova frontiera della gentrificazione, dell'invasione del quartiere da parte dei giovani creativi, intellettuali e artistici alla ricerca di una base locale dove gli affitti non costino già uno sproposito.
Quale che sia la vera natura di Torpignattara (e forse questa natura è un po' di tutte e due le cose, anche se "Molenbeek romana" è un'enfasi giornalistica ingiustificata), è da lì che viene Phaim Bhuiyan, immigrato bengalese di seconda generazione, un ragazzo "50% Bangla, 50% Italiano e 100% Torpigna", come dice in Bangla, il suo primo film ,che gli ha regalato uno straordinario successo e che questa sera verrà trasmesso in prima visione e in prima serata alle 21:20 su Rai 2.

A Phaim è capitato uno di quei colpi di fortuna che capitano alle persone di talento: gli era stato chiesto di realizzare un servizio video sulla sua natura di giovane "italiano non italiano" dalla trasmissione televisiva della Rai Nemo, e il video che aveva realizzato lo ha fatto notare dalla Fandango, che lo ha catapultato di corsa nel mondo del cinema.
Così come in quel servizio, in Bangla si racconta la storia di un ragazzo (lo stesso Bhuiyan) alle prese con la tradizioni religiose e culturali della sua famiglia di origine da un lato e la realtà del mondo in cui vive dall'altro, sintetizzata nella vicenda sentimentale di un amore tra lui e una ragazza italiana, e nella difficoltà rappresentata dal fatto che la religione islamica lo vuole vedere arrivare vergine al matrimonio.

A partire da questo canovaccio, Bangla - che ha ottenuto un grandissimo successo di pubblico e critica, arrivando anche a vincere l'edizione 2019 di Bimbi Belli, la rassegna estiva di Nanni Moretti dedicata ai migliori esordi del cinema italiano della stagione, nonché il Nastro d'Argento come Miglior Commedia dell'Anno - è uno spaccato ironico, dinamico e assai divertente e divertito della società multietnica nella quale viviamo oggi in Italia, e che alcuni di noi vorrebbero rifiutare.
Proprio per questo Rai 2 ha voluto fare della messa in onda di Bangla la prima parte di una serata tutta nel segno dell'inclusione che proseguirà con "Bangla - diario di un Film", una approfondimento condotto da Andrea Delogu, con la partecipazione di Phaim Buyan e degli altri attori del film, nel quale si racconterà proprio a partire da Torpignattara la nuova società multietnica italiana e la necessità di giungere a un traguardo di conoscenza e rispetto reciproco, integrazione e inclusione reale.



Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming