Aspettando Split, rendiamo omaggio a M. Night Shyamalan con un trailer alla carriera

-
245
Aspettando Split, rendiamo omaggio a M. Night Shyamalan con un trailer alla carriera

Quando all'inizio di una carriera esordite con clamore grazie a una superlativa performance, non vi guadagnate soltanto fama, stima e rispetto. Guadagnate anche molte aspettative su ciò che combinerete in futuro che dovrà essere di pari livello, altrimenti sarete nei guai. Perché la gente giudica, sempre e maggiore sarà la vostra esposizione, maggiori saranno i giudizi. Siete stati bravi? Bene, se sbagliate sarete massacrati, indipendentemente da qualunque circostanza possa aver influito negativamente sul vostro operato (un calo di creatività, la nonna che sta male, il partner che rompe con voi, la depressione che vi affligge...).

Come sappiamo, per il regista di origine indiana M. Night Shyamalan, quella superlativa performance si chiama Il sesto senso. Nonostante fosse tecnicamente il suo secondo film dopo il family movie Ad occhi aperti (terzo se si considera il dramma Praying with Anger, che si è girato in autonomia quanto aveva ventidue anni), può essere definito come l'esordio della sua carriera tanto dirompente è stato il successo di quel thriller soprannaturale al box office. E anche perché il Shyamalan ha cavalcato quel genere creandosi una filmografia di storie di suspense con i cosidetti twist-in-the-end, i colpi di scena alla fine del film.

Unbreakable è stato il thriller successivo e, pur non avendo ottenuto lo stesso successo di pubblico, è superiore al Sesto senso per costruzione narrativa, regia e originalità nello spostare il punto di vista in quella che è una storia di possibili supereroi in un mondo normale. Graditudine dovrebbe piovere a oltranza su M. Night Shyamalan soltanto per aver scritto e diretto questi due film, anche se con i seguenti non è riuscito a replicarne l'impatto emozionale e artistico. Chi mastica cinema, però, sente di poter mettere da parte alcune delusioni legate al suo nome grazie agli ultimi due titoli, The Visit del 2015 e Split in uscita giovedì 26 gennaio, che hanno nuovamente stimolato gusto e aspettative. Split, che offre a James McAvoy l'occasione di interpretare diverse personalità confinate in un unico ruolo, ha esordito al primo posto del box office USA incassando più di 40 milioni di dollari in tre giorni di programmazione.

Ringraziandolo dunque, con l'augurio che ogni suo prossimo film possa scuoterci il subconscio, vogliamo dedicare al regista M. Night Shyamalan un honorary trailer, un trailer alla carriera che contiene immagini di tutti i suoi film.

Split: Nuovo trailer italiano del film:

Potrebbe interessarti: Split, la recensione del thriller di M. Night Shyamalan


Iscriviti alla nostra newsletter:

Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento