Schede di riferimento
News Cinema

Arthur Ashe: presto un biopic sul primo afroamericano a vincere in singolare a Wimbledon

3

Una figura iconica per la cultura black americana, Arthur Ashe fu un grande tennista, di classe e talento, ma anche un attivista per i diritti civili e una figura ascoltata e molto rispettata.

Arthur Ashe: presto un biopic sul primo afroamericano a vincere in singolare a Wimbledon

Lo sceneggiatore di Da 5 Bloods, Kevin Willmott, sta lavorando a un film biografico dedicato a Arthur Ashe per Hyde Park Entertainment e Warner Music Group. Si tratta di una figura iconica per la cultura afroamericana, primo e solo nero a vincere il titolo di singolare a Wimbledon, vinse anche US Open e in Australia, fra la fine degli anni ’60 e gli anni ’70; quindi, in carriera ha vinto tre su quattro titoli del grande slam. In realtà, oltre che splendido tennista di grande classe e talento, Ashe è stato un militante per i diritti civili molto rispettato.

Come mai Warner Music? Semplice, perché nel film avranno un ruolo importante musiche e canzoni dell’epoca di Ashe, con artisti iconici come Aretha Franklin, Prince e Curtis Mayfield. “L’eredità di Ashe supera di molto la sua grandezza come tennista”, ha detto il produttore Ashok Amritraj, anche lui un buon giocatore di tennis e fratello di Vijay, che arrivò nei quarti a Wimbledon. “Sempre un gentiluomo, coraggioso, raffinato, un intellettuale, oltre ad essere un appassionato militante nella lotta contro l'ineguaglianza sociale e l’ingiustizia”.

La prima sua grande vittoria, quella degli US Open nel 1968, arrivò in un periodo a dir poco tumultuoso, fra le proteste contro la guerra in Vietnam, l’assassinio di Martin Luther King e Robert Kennedy. Non solo impegnato in patria, Ashe lottò anche contro il sistema dell’apartheid in Sudafrica negli anni ’70 e ’80, finendo anche arrestato durante una protesta a Washington. La sua ultima battaglia, purtroppo anche personale, fu quella negli anni ’80 contro l’AIDS, malattia da lui contratta in seguito a una trasfusione durante un’operazione al cuore. Morì nel 1993, all’età di soli 49 anni, lasciando davvero un vuoto incolmabile nel dibattito pubblico americano.

Coinvolta nel film anche la moglie Jeanne Moutoussamy-Ashe, come produttrice, oltre che la Ashe Estate. Willmott ha vinto un Oscar per BlacKkKlansman.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • critico e giornalista cinematografico
  • intervistatore seriale non pentito
Suggerisci una correzione per l'articolo