Ancora problemi per The Man Who Killed Don Quixote

- Google+
4
Ancora problemi per The Man Who Killed Don Quixote

Non c'è pace per The Man Who Killed Don Quixote, il film dei sogni di Terry Gilliam che nel corso degli ultimi 20 anni si è più volte tramutato in un incubo per il suo autore. Proprio quando è stato completato e in molti si aspettavano di vederlo finalmente in anteprima al festival di Cannes, c'è una nuova battuta di arresto. A quanto pare il contenzioso con l'ex produttore portoghese Paulo Branco (un nome molto famoso e stimato nell'ambiente del cinema) impedisce fino alla sua risoluzione legale la proiezione pubblica del film.

Riassumendo una vicenda estremamente complicata, le cose sono andate così: nel 2016 Gilliam ha firmato un accordo con Branco che gli dava la libertà creativa sui film in cambio dei diritti. Il problema è che il produttore non ha mai trovato i finanziamenti, per cui Gilliam si è ritenuto svincolato dall'accordo e ha cercato e trovato altrove i soldi per realizzare il film.

Ma a quanto pare Branco resta comunque il detentore dei diritti e Gilliam deve chiedere a lui il permesso per mostrare pubblicamente il film. Per sapere cosa succederà bisognerà aspettare giugno, quando la causa tra i due sarà discussa in tribunale.



Daniela Catelli
  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Lascia un Commento
Lascia un Commento