Amazon resuscita The Brigands of Rattlecreek, western iperviolento di Park Chan-wook

-
27
Amazon resuscita The Brigands of Rattlecreek, western iperviolento di Park Chan-wook

Certo, nell'universo dello streaming Netflix fa la parte del leone, ma non bisogna mai sottovalutare il ruolo di Amazon Studios: a cui non perdoneremo mai di aver bloccato l'uscita di A Rainy Day in New York, il film di Woody Allen, per i motivi che tutti conosciamo, ma a cui va anche riconosciuto l'impegno a favore di un cinema piò orientato verso l'art house di quando non facciano, in media, i concorrenti della grande N rossa.
Un esempio in questo senso è la notizia per cui proprio grazie ad Amazon Park Chan-wook potrà riprendere in mano un film annunciato sette anni fa e poi disperso nel mare delle nebbie delle produzioni senza finanziamento.

Si tratta di The Brigands of Rattlecreek, in precedenza noto come The Brigands of Rattleborge, un western intinto nel sangue e caratterizzato dalla violenza che lo sceneggiatore S. Craig Zahler (quello che ha diretto Bone Tomahawk, Brawl in Cell Block 99 e Dragged Across Concrete) ha messo in abbondanza in tutti i suoi film.
Secondo quanto riportato dal sito Collider, che ha diffuso la notizia, nel mirino di Amazon e del produttore Bradley Fischer hanno contattato Matthew McConaughey per il ruolo di protagonista del film, quello di un dottore che, con lo sceriffo locale, decide di opporsi a una banda di ladri e assassini che, nel corso di un temporale apocalittico, mette a ferro e fuoco una tranquilla cittadina del west; e, sempre secondo le prime indiscrezioni, il ruolo dello sceriffo andrebbe a un attore pari grado di McConaughey.

Il copione di Zahler era stato inserito della Black List del 2006, e la suaprecedente incursione nel western ha suscitato grandi interessi. Se a questo mettiamo assieme il nome e lo stile di Park, questo The Brigands of Rattlecreek diventa senza dubbio un titolo da tenere d'occhio e attendere con curiosità e interesse.



Federico Gironi
  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Lascia un Commento
Lascia un Commento