Schede di riferimento
News Cinema

Alain Delon compie 80 anni: una bellezza senza eguali per il vero duro del cinema francese

768

Cinquanta anni di carriera tra cinema, teatro e TV.


Ogni epoca e ogni generazione hanno i propri idoli cinematografici, per carità. Eppure ci sono attori e attrici la cui immagine sembra sia destinata a restare scolpita nella memoria collettiva per sempre, come lo sono il volto della Gioconda o il David di Michelangelo. Al di là della carriera e della personalità, per pochissimi di loro basta un singolo scatto per diventare immortali, uno scatto capace di fermarne la monumentale bellezza. È successo a Paul Newman, Brigitte Bardot, Marcello Mastroianni, solo per citarne alcuni, ed è successo anche a Alain Delon che l'8 novembre 2015 compie 80 anni.

L'immagine di molti anni fa che lo ritrare pensieroso e penetrante, con in mano quella sigaretta in seguito digitalmente rimossa da Dior per una campagna pubblicitaria, è ad oggi qualcosa che non identifica un'epoca, una generazione o una cultura. Quel primo piano di Alain Delon rappresenta un apogeo estetico della razza umana. Oltre a avere questo dono naturale, l'attore è stato un pilastro del cinema francese negli anni 60, 70 e 80. Attira l'attenzione dei media fin dall'esordio nel 1957, girando cinque film in tre anni e fidanzandosi con Romy Schneider. Diventa una star grazie al successo di Delitto in pieno sole (1960) diretto da René Clément, primo adattamento per il cinema del romanzo Il talento di Mr. Ripley di Patricia Highsmith, e gira i capolavori di Luchino Visconti Rocco e i suoi fratelli (1960) e Il gattopardo (1963).

Successivamente incarna la figura del duro in molti polar francesi, dando un grande risalto a questo genere tra noir e poliziesco con titoli come Frank Costello faccia d'angelo (1967) e Il clan dei siciliani (1969). Delon si concede anche ai film d'autore La piscina (1969) e Chi è Mr. Klein? (1976). In Borsalino (1970) recita accanto all'altro pilastro del cinema francese, Jean-Paul Belmondo, con cui tornerà a dividere il set ventotto anni più tardi in Uno dei due (1998) di Patrice Leconte. Diventa Zorro nel 1975, mentre nel 1985 vince il César come miglior attore protagonista per Notre Historie, unico vero riconoscimento in mezzo a tanti premi alla carriera. Alain Delon è particolarmente osannato in Asia, soprattutto in Giappone, dove da anni va a gonfie vele la vendita dei prodotti legati al suo nome, quali profumi, camicie, liquori, sigarette.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Giornalista cinematografico
  • Copywriter e autore di format TV/Web
Suggerisci una correzione per l'articolo