Al via la dodicesima edizione di Cortinametraggio tra corti e videoclip

92
Al via la dodicesima edizione di Cortinametraggio tra corti e videoclip

La rivelazione di Sanremo Marianne Mirage, Edoardo D’Erme in arte Calcutta, giovane cantautore dichiaratamente ispirato a personalità come Battisti e Dalla ma anche alla musica brasiliana, Mannarino, uno degli autori in ascesa più amati del panorama musicale italiano, sono alcuni degli artisti presenti nei Videoclip della nuova sezione dedicata a questo genere da Cortinametraggio, che si apre lunedì 20 marzo nella capitale delle Dolomiti. La manifestazione, ideata e condotta da Maddalena Mayneri, accenderà quest’anno i riflettori, oltre che sul cinema breve, sulle serie del Web, sulle colonne sonore, anche sulle nuove tendenze giovanili musicali, la cosiddetta web generation. Della sezione è direttore artistico uno specialista del settore, il regista Cosimo Alemà, che ha realizzato oltre 600 videoclip per tutti i maggiori artisti: Ligabue, Gianna Nannini, Max Pezzali, Mina, Fedez, J-Ax e che si è dedicato anche al cinema (è uscito nelle sale nel 2016 Zeta, suo terzo lungometraggio).

Dell’iniziativa, Alemà dice infatti: “Oggi il video musicale rappresenta il prodotto ideale per essere condiviso sul web attraverso i social network, ed i video musicali sono in assoluto gli audiovisivi più visti in rete con milioni e milioni di visualizzazioni quotidiane. Un fenomeno che sarebbe davvero sbagliato ignorare soprattutto in una manifestazione così attenta alle tendenze giovanili”. Oltre alla partecipazione di filmmaker emergenti come Francesco Lettieri, Giacomo Triglia, Martina Pastore, Edoardo Bolli, gioca un’importante partita nelle opere underground la componente musicale che illustra infatti una scena artistica più che mai viva ed esaltante: dal rap con i nuovi fenomeni giovanili Ghali, Rkomi e Tedua all’indie rock di Gomma, Lo Straniero, Marti. Sono presenti con i loro video recenti anche artisti molto affermati e longevi come Tre Allegri Ragazzi morti o le rivelazioni del cantautorato nostrano degli ultimi anni Brunori Sas e registi che hanno già numerosi film per il cinema alle spalle come Lorenzo Vignolo, la coppia Marco Ristori - Luca Boni e Gabriele Paoli molto attivo anche all’estero.

 A partire dalle 20:00 stasera al Cinema Eden, al via la gara tra le varie opere divise nelle tre sezioni Corti comedy, Web series e Videoclip. Ricco il carnet di ospiti che affolleranno Cortina in occasione della manifestazione. Dall’attrice e produttrice Maria Grazia Cucinotta a Gabriella Pession, Elena Sofia Ricci, Michela AndreozzI, Claudia Potenza, Maria Roveran, Chiara Mastalli, Tosca D'Aquino e Tea Falco, agli attori Alessandro Preziosi, Luigi Lo Cascio, Alessandro Capitani, Francesco Salvi, Lillo del duo Lillo & Greg e Gianni Ippoliti - conduttore televisivo - che riceverà il Premio “Opera prima…O poi”. Ad affiancarli, artisti importanti del panorama musicale, da Michele Braga, compositore noto per aver scritto le musiche di Lo chiamavano Jeeg Robot e di Smetto quando voglio - Masterclass, a Joan Thiele, talento emergente della musica italiana, a Tommaso Paradiso, leader del gruppo Thegiornalisti e Matteo Maffucci degli Zero Assoluto.

La manifestazione, che andrà avanti con un programma ricchissimo di film e di ospiti (vi rimandiamo al sito ufficiale per il programma completo) fino al 26 marzo, avrà in conclusione sabato 25 una serata dedicata a Lino Banfi e Eleonora Giorgi organizzata dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, che da sempre ha creduto in questa manifestazione, per festeggiare i 70 anni dell’Associazione e dei Nastri d’Argento con un talk show sugli anni ‘70 di cui Banfi e la Giorgi sono stati anche allora fra i protagonisti di quel cinema.


Iscriviti alla nostra newsletter:

Lascia un Commento
Lascia un Commento