Addio a Robby Muller, maestro delle luci

160
Addio a Robby Muller, maestro delle luci

E' morto all'età di 78 anni il grande direttore della fotografia olandese Robby Muller, a lungo collaboratore del regista Wim Wenders, di cui ha fotografato Summer in the City, esordio del regista e anche suo primo lungometraggio, Alice nella città, Falso movimento, Lo stato delle cose, Nel corso del tempo, L'amico americano, Paris,Texas, Fino alla fine del mondo.

Nato nelle Antille olandesi nel 1940, Muller è morto nella sua casa di Amsterdam. Purtroppo da tempo si era dovuto ritirare dalle scene perché afflitto da una forma di demenza che lo aveva reso non autosufficiente.

Tra gli altri film a cui aveva prestato la sua arte ricordiamo Repo Man di Alex Cox, Daunbailò e Mystery Train di Jim Jarmusch, Il piccolo diavolo di Roberto Benigni, Le onde del destino di Lars Von Trier.

Perfetto sia nel bianco e nero che nel colore, aveva realizzato uno dei suoi capolavori con la fotografia di Vivere e morire a Los Angeles di William Friedkin. Qua sotto trovate un video con un tributo che ricorda alcuni dei film impreziositi dal grande talento di Robby Muller.



Lascia un Commento
Lascia un Commento