News Cinema

Accredito al collo, ai blocchi di partenza per il Festival di Venezia 2015

37

Al Lido (quasi) tutto pronto per la serata inaugurale e la grande apertura di Everest.


Sono arrivato a Venezia. Non è stato facile, ma ce l’ho fatta. A questo proposito, un piccolo consiglio a eventuali altri visitatori della Mostra che arrivino a S.Lucia e debbano prendere il vaporetto per il Lido: evitate code chilometriche per salire sul 5.1 a Ferrovia, e fate tre passi fino a Piazzale Roma, dove coda non c’è e avete a disposizione anche il velocissimo 6. Fine delle informazioni di servizio.

Arrivato a Venezia, dicevamo, attraversata la Laguna in un vaporetto strapieno, osservato gente che giocava a basket sul ponte superiore di una nave da crociera olandese, ammirato galleggiare infradito arancio e carcasse di piccioni, preso possesso dell’alloggio e del fondamentale accredito: il cartellino di plastica con stampata sopra una mia foto vecchia oramai di 14 anni che mi permette di accedere alle sale e di raccontarvi il Festival.

Dopo la pre-apertura wellesiana di ieri sera, oggi si apre ufficialmente questa enigmatica e sorprendente (per dirla con Alberto Barbera) 72esima Mostra del Cinema, con la serata condotta dalla madrina Elisa Sednaoui (qui sopra nella foto di Max Mila diffusa dalla Biennale) e la proiezione di Everest, film d’apertura che ci si augura catastrofico solo nel genere e avventuroso come può essere una spedizione himalayana. Nel pomeriggio aprono le danze anche la Settimana della Critica, con il fluviale film cinese Jia, di oltre quattro ore, mentre le Giornate degli Autori sono attive già da ieri con Early Winter di Michael Rowe.

Quando leggerete queste righe, sarò probabilmente impegnato in un incontro con alcuni dei protagonisti di Everest, o a scriverne un resoconto, o a scrivere del film, o a bere qualcosa in orari impropri in qualche angolo dell’area giardino dietro il Casinò. Area che, quest’anno, è impreziosita  (e pure abbellita, diciamolo) da uno spazio nuovo, un’arena che farà arrivare il cinema e i suoi protagonisti anche a chi, il cartellino di plastica ritirato da me, non ce l’ha. Una delle poche novità, a occhio, che le strutture del festival offrono in un anno chiave per il futuro suo e di quello del suo attuale direttore.



Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per l'articolo