Schede di riferimento
News Cinema

Abel, opera prima da regista di Diego Luna

La storia scelta da Diego Luna per il suo esordio dietro la macchina da presa, già presentato con successo al Sundance di quest’anno, è di sicuro originale: l’Abel del titolo è un bambino di nove anni traumatizzato dalla partenza del padre che, tornato a casa dopo due anni di ospedale trascorsi nel più totale mutismo, torna a casa e ri...


La storia scelta da Diego Luna per il suo esordio dietro la macchina da presa, già presentato con successo al Sundance di quest'anno, è di sicuro originale: l'Abel del titolo è un bambino di nove anni traumatizzato dalla partenza del padre. Tornato a casa dopo due anni di ospedale trascorsi nel più totale mutismo, Abel ricomincia a parlare, ma a farlo come se fosse il capofamiglia scomparso, il marito di sua madre e il padre di sua sorella e del fratellino.

Per questa storia di traumi e legami familiari, condita con un lieve sottotesto relativo al maschilismo di certa cultura messicana, il neoregista si affida a toni leggeri, lasciando che sia la commedia legata alla stralunatezza della situazione a farla da padrona. Perché per non turbare il suo equilibrio, madre e fratelli di Abel decidono di stare al suo "gioco", con risultati quantomeno bizzarri.
Le cose poi (non) cambiano con il rientro in scena del vero capofamiglia, che ha improvvisamente deciso di tornare a casa, ritrovandosi un figlio che pensa sia un cugino della madre/moglie: la finzione di Abel diverrà più complessa e fragile al tempo stesso, ed ecco che allora Luna introduce gradualmente e più esplicitamente i toni del dramma fino ad un finale un po' facile nel suo far leva su paure e sentimenti primari ma comunque efficace e non (troppo) ricattatoria.

È che probabilmente Luna ha scelto di andarci piano, di giocare sul sicuro evitando le trappole e usando il coraggio laddove il rischio era più calcolato. La sua è una mano registica discreta in più di un senso, con un buon senso del ritmo e dell'inquadratura e una buona capacità di dirigere gli attori: i grandi come i piccoli. E il suo film è comunque sincero e sentito - dedicato tra gli altri a suo padre -, capace di trovare le giuste forme di distanza e rispetto riguardo alla storia e i personaggi.
Un film dove Luna ha preso con umiltà e sufficiente precisione diverse misure, e che prepara la strada per un'opera seconda che appare inevitabile.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming