Schede di riferimento
News Cinema

A 88 anni muore il duttile Ugo Gregoretti, regista di RoGoPaG e Omicron

48

Giornalista, sceneggiatore, regista e documentarista, è stato parte per decenni della vita culturale italiana.

A 88 anni muore il duttile Ugo Gregoretti, regista di RoGoPaG e Omicron

Ugo Gregoretti è morto a Roma all'età di 88 anni. Regista e scrittore nel senso più ampio e profondo del termine, cominciò come documentarista alternandosi già tra tv e grande schermo, dove invece negli anni Sessanta firmò un episodio del collettivo Ro.Go.Pa.G. e il fantascientifico Omicron. Fu sempre attivo anche in tv, dagli sceneggiati come il fuori dai canoni Il circolo Pickwick (1968) alle inchieste giornalistiche di Sottotraccia negli anni Ottanta.
Nel 1996 fu nominato Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, mentre nel 2004 divenne Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.
Si è autodefinito "uomo dalla cialtroneria congenita e inguaribile".

Fine intellettuale, umorista, attore, uomo incapace di prendersi troppo sul serio ma dalla grande cultura umanista, Gregoretti apparteneva a quella rara stirpe di uomini d'ingegno che ha prodotto personaggi come Ennio Flaiano, Achille Campanile, Cesare Zavattini, Marcello Marchesi, Umberto Eco, Ettore Scola (era apparso sia in La terrazza che in C'eravamo tanto amati) e un'infinità di altri che hanno fatto del secolo scorso un'epoca illuminata.

Il suo Circolo Pickwick, divertentissimo, era un'opera geniale e di pura - come si direbbe oggi - contaminazione, con lui che appariva in veste di giornalista moderno e interrompeva l'azione intervistando i protagonisti, che vale la pena di nominare per dare un'idea della qualità della televisione di una volta, dove recitava il meglio del teatro italiano: Mario Pisu, Guido Alberti, Leopoldo Trieste, Gigi Ballista, Gigi Proietti, Wanda Osiris, Piera Degli Esposti, Enzo Cerusico, Tino Buazzelli, Zoe Incrocci, Memmo Carotenuto, Franco Parenti, Tino Scotti, Brunella Bovo, Enrico Simonetti, Marco Ferreri (sì, il regista), Folco Lulli, Tina Lattanzi, eccetera eccetera, un vero, insuperabile parterre de roi.

Deliziosa (e come sempre istruttiva) la sua serie dedicata al Romanzo Popolare Italiano nel 1976, e bellissimo e innovativo anche il suo Uova fatali da Bulgakov, del 1977, con Gastone Moschin. Divertente anche Il Conto Montecristo del 1996, dove trasportava assieme a Bernardino Zapponi il celebre romanzo di Alexandre Dumas nella realtà contemporanea, con Corso Salani, Imma Piro e Alessio Boni. Sempre presente ma mai invasivo, Ugo Gregoretti portava ironia e simpatia in ogni sua espressione, anche la più impegnata. La sua ultima apparizione al cinema è del 2014, nel film di Gianni De Gregorio Buoni a nulla.

Lascia quattro figli, tra cui l'attrice Orsetta Gregoretti, che hanno seguito carriere artistiche. Ma soprattutto lascia orfani noi e la nostra cultura in un momento in cui il Paese diventa sempre più povero e c'è meno voglia di ridere e di imparare cose interessanti. Per questo gli siamo grati per quanto ci ha dato.



Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming